cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:16
Temi caldi

Ucraina, Poroshenko annuncia fine combattimenti nell’est

08 giugno 2014 | 11.09
LETTURA: 2 minuti

Il presidente ucraino: “Questa settimana dovremo fare un cessate il fuoco. Ogni giorno in cui muoiono persone, ogni giorno in cui l’Ucraina paga un prezzo tanto alto è inaccettabile”. Mosca: “Basta spargimento di sangue”. Poroshenko giura da presidente: “La Crimea è, era e sempre sarà terra ucraina”

alternate text
- (foto Infophoto)

Il presidente ucraino, Petro Poroshenko, ha annunciato per i prossimi giorni un cessate il fuoco nella parte orientale del paese, dove le forze di Kiev combattono contro i separatisti filorussi. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Interfax. “Questa settimana dovremo fare un cessate il fuoco”, ha affermato Poroshenko citato dall’agenzia, secondo la quale le dichiarazioni sono state fatte nel corso di una riunione voluta per studiare l’attuazione di un piano di pace. “Ogni giorno in cui muoiono persone, ogni giorno in cui l’Ucraina paga un prezzo tanto alto è inaccettabile”, ha affermato. In questo quadro, le truppe di frontiera dovranno riprendere i loro compiti nelle regioni in crisi “perché la sicurezza di tutti e ciascun cittadino dell’Ucraina sia garantita... indipendentemente dalle sue simpatie politiche”.

Mosca ha chiesto la fine dello spargimento di sangue nell’Ucraina orientale. Il presidente del Consiglio di Sicurezza della Federazione russa, Nikolai Patrushev, ha esortato Kiev a far cessare totalmente l’operazione militare avviata nella regione. Parlando con l’emittente Rossiya 24, Patrushev ha accusato Kiev di “sterminare il suo stesso popolo” malgrado l’annuncio di un piano di pace per le regioni di Lugansk e Donetsk fatto da Poroshenko nel corso della cerimonia per il suo insediamento.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza