cerca CERCA
Sabato 19 Giugno 2021
Aggiornato: 00:02
Temi caldi

Marche: un incubatore di talenti per rilanciare il brand Recanati

21 aprile 2015 | 15.35
LETTURA: 2 minuti

Idee e soluzioni per migliorare tutto quanto c'è di migliorabile in città, in termini di prodotti e servizi, con il sostegno formativo e il know how di tutte le imprese del territorio.

alternate text

Creare un primo incubatore di talenti (italiani e stranieri) per favorire un clima di ripresa e rilanciare il 'brand Recanati'. Studiando idee e soluzioni per migliorare tutto quanto c'è di migliorabile in città, in termini di prodotti e servizi, con il sostegno formativo e il know how di tutte le imprese del territorio. E' questa la proposta che nasce dallo Studio Baldassarri Comunicazione, alla luce della ricerca sul brand Recanati, realizzata in partnership con la Business School del Sole 24 Ore di Roma, per conto del Comune di Recanati. (video)

"L’amministrazione comunale -si legge- si fa promotrice dell’attività di ricerca e innovazione attraverso i suoi stessi stakeholders. Sono gli stakeholders, infatti, che indicano i progetti considerati più interessanti per lo sviluppo o l'innovazione di aree aziendali, prodotti, servizi, ecc. e si rendono disponibili a fornire formazione specialistica".

"Gli stessi assessorati -suggerisce lo Studio- possono a loro volta essere promotori di progetti di innovazione dei servizi di pubblica utilità. Sono, quindi, i protagonisti della vita della città che si fanno promotori di indicare le aree con cui creare sviluppo economico e culturale attraverso il 'Laboratorio Recanati-Laboratorio permanente aperto al mondo'".

"Il ruolo di coordinamento -continua- potrebbe essere affidato al Campus Infinito che dispone già di strutture e organizzazione capaci di poter curare la predisposizione dei progetti assieme agli stakeholders e gestire le diverse attività di funzionamento. Prima fra tutte la formazione, individuando per ogni settore (di impresa o culturale) i migliori attori territoriali da coinvolgere".

La strategia, precisa lo Studio Baldassarri Comunicazione, parte dal presupposto che "si viene a Recanati per studiare e progettare il nuovo mondo nella poesia, nella musica, nell’arte, nei prodotti e nei servizi attraverso la selezione dei migliori talenti giovanili a livello nazionale e internazionale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza