cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:24
Temi caldi

Veneto: al via primo piano Garanzia giovani che vale oltre 80 milioni

05 giugno 2014 | 09.50
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Venezia, 5 giu. (Labitalia) - Il Veneto è la prima regione a partire in efficienza, per l’articolata presentazione di un complesso piano 'Garanzia Giovani', il cui obiettivo è di accompagnare e assecondare la ricerca di lavoro per tutti i giovani dai 15 ai 29 anni. Illustrato ieri dal capo dipartimento regionale Istruzione formazione e lavoro, Santo Romano, il piano, che vale oltre 80 milioni di euro, ha ricevuto i complimenti del ministero, che l'ha definito un esempio di come andrebbero gestite e destinate le risorse, provenienti dall'Unione europea. Martedì scorso analogo apprezzamento era giunto con un significativo parere unanime di favore dalla Crcps, la Commissione prevista dalla legge sul lavoro del Veneto nella quale sono rappresentate tutte le forze sociali.

"Noi abbiamo un obiettivo preciso: dare risposte alla disoccupazione giovanile - ha sottolineato l'assessore regionale al Lavoro, Elena Donazzan - in termini di efficienza del sistema veneto ed efficacia nell'inserimento lavorativo. Renzi aveva annunciato di voler partire il 1° maggio. Il Veneto aveva rispettato i tempi, ma poi siamo stati rallentati proprio dal governo. Solo ieri mattina c'è stato l'incontro al ministero del Lavoro per la validazione del nostro piano, con esito ampiamente positivo".

E' un lavoro importante per risorse e attese, "cui hanno lavorato tutte le strutture delle direzioni istruzione, formazione e lavoro a cui sono andati il plauso di sindacati e categorie economiche: a loro il mio più sentito ringraziamento - ha affermato Donazzan - perché dimostrano che c'è una pubblica amministrazione capace, efficace e efficiente che sa lavorare per il bene della propria comunità".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza