cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 04:00
Temi caldi

Venezia: Siciliano in cast Ferrara, Pasolini aveva visto declino Paese

04 settembre 2014 | 10.48
LETTURA: 2 minuti

''Ricordo benissimo quella telefonata. Eravamo in campagna, in Umbria. Mio padre si mise a piangere, poi la corsa verso Roma. Mi fece molta impressione, perchè non era morto Pasolini, avevano ammazzato Pasolini...''. Francesco Siciliano, figlio dello scrittore Enzo, fa l'attore ed è nel cast del film 'Pasolini' di Abel Ferrara, che racconta l'ultimo giorno di vita di Pier Paolo Pasolini e sarà presentato oggi alla Mostra internazionale del cinema di Venezia.

Siciliano non ha mai dimenticato quella notte, tra il 1 e il 2 novembre del 1975, quando avvertirono il padre, grande amico del poeta, che il corpo senza vita dell'autore di 'Ragazzi di vita' era stato ritrovato morto sulla spiaggia dell'idroscalo di Ostia.

''Giusto una settimana prima che fosse assassinato -dice all'Adnkronos l'attore- Pier Paolo era a casa nostra: arrivò in camera dove c'era anche mio fratello, portando una torta. 'Questa è per i bambini', disse. Poi iniziò a raccontarci una storia, forse una favola''. (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza