cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 14:55
Temi caldi

Voucher, ecco le due ipotesi per superare il referendum

15 marzo 2017 | 16.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Sono due le ipotesi in campo in queste ore nella maggioranza per 'superare' il referendum sui voucher e la responsabilità negli appalti convocato per il prossimo 28 maggio. L'impulso, come aveva accennato ieri il premier Paolo Gentiloni, viene dal Pd che ne sta discutendo in una riunione convocata per oggi. Il lavoro di coordinamento nella maggioranza è affidato al capogruppo dem Ettore Rosato.

Per quel che riguarda i voucher, spiegano fonti parlamentari, le possibilità sono due: restringere la validità solo alle famiglie o arrivare all'abolizione totale con l'obiettivo di affrontare nuovamente il tema di uno strumento flessibile per l'occupazione in un momento più favorevole, sicuramente dopo le amministrative. Lo stesso Rosato ha avanzato questa proposta in una riunione del Pd. Per quel che riguarda la responsabilità negli appalti, ci sarebbe la possibilità di recepire totalmente il testo del referendum promosso dalla Cgil.

In questo ultimo caso, di abolizione dei voucher e di recepimento del quesito referendario sugli appalti, il referendum sarebbe completamente superato. Per quel che riguarda tempi e forme dell'intervento, l'obiettivo sarebbe quello di approvare un testo già domani in commissione alla Camera. Testo che il governo potrebbe recepire venerdì prossimo in Cdm.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza