Home . Fatti . Esteri . Lo yoga diventa patrimonio immateriale dell'umanità

Lo yoga diventa patrimonio immateriale dell'umanità

ESTERI
Lo yoga diventa patrimonio immateriale dell'umanità

International Yoga Day a Milano (FOTOGRAMMA)

Dopo la rumba cubana e la birra belga, anche lo yoga è stato dichiarato patrimonio immateriale dell’umanità dalla Commissione dell'Unesco, riunita dal 28 novembre ad Addis Abeba, in Etiopia. Pratica nata in India e popolare nel mondo intero che si basa sull'unione di corpo, mente e anima, secondo l'Organizzazione Onu per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, "la filosofia dietro l’antica pratica dello yoga ha influenzato numerosi aspetti della società indiana, che vanno dalla salute alla medicina all'istruzione e le arti".

Praticato "a tutte le età, senza discriminazione di sesso, classe o religione, lo yoga associa posizioni, meditazione, respirazione controllata, recitazione di parole e altre tecniche mirate a offrire benefici all’individuo, ad attenuare i dolori e a consentire di raggiungere uno stato di liberazione" riassume l’Unesco.

Commenti
Per scrivere un commento è necessario registrarsi ed accedere: ACCEDI oppure REGISTRATI