cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:55
Temi caldi

Aborto: legge 194, -55% interruzioni gravidanza in 32 anni/Scheda (2)

16 maggio 2014 | 14.42
LETTURA: 2 minuti

(Adnkronos Salute) - Dalla relazione sull'attuazione della 194 emerge un ulteriore elemento significativo: l'elevato numero dei medici obiettori. L'esercizio del diritto all'obiezione di coscienza ha infatti riguardato elevate percentuali di ginecologi fin dall'inizio dell'applicazione della legge 194, con un aumento del 17,3% in 30 anni, a fronte di un dimezzamento delle Ivg nello stesso periodo.

In particolare, una stima della variazione negli anni degli interventi di Ivg a carico dei ginecologi non obiettori mostra che dal 1983 al 2011 gli aborti eseguiti mediamente ogni anno da ciascun non obiettore si sono dimezzati, passando da un valore di 145,6 Ivg nel 1983 (pari a 3,3 a settimana, ipotizzando 44 settimane lavorative annuali, valore utilizzato come standard nei progetti di ricerca europei) a 73,9 Ivg nel 2011 (pari a 1,7 Ivg a settimana). Secondo il ministero della Salute, i numeri complessivi del personale non obiettore appaiono congrui al numero complessivo degli interventi di Ivg. Eventuali difficoltà nell'accesso sembrano quindi dovute a una distribuzione inadeguata del personale fra le strutture sanitarie all'interno di ciascuna regione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza