cerca CERCA
Venerdì 27 Gennaio 2023
Aggiornato: 11:35
Temi caldi

Animali: Berlusconi, politica in loro favore mai supportata da sinistra

10 maggio 2014 | 15.42
LETTURA: 2 minuti

Milano, 10 mag. (Adnkronos Salute) - "Ci hanno accusato di essere lontani dalla politica perchè parliamo degli animali". Ad affermarlo è l'ex premier Silvio Berlusconi che oggi è intervenuto ad una manifestazione organizzata da Michela Brambilla a favore degli amici dell'uomo. Berlusconi, che si è presentato senza Dudù, è stato accolto al suo ingresso nei chiostri di San Barnaba da una decina di cani mentre ad attenderlo vicino al piccolo palco allestito nel cortile vi erano anche, oltre alla stessa Brambilla, Mariastella Gelmini, Renato Brunetta e il suo consigliere politico Giovanni Toti.

Davanti ad un centinaio di persone, accompagnate dai loro cani, Berlusconi ha ricordato che "una politica a favore degli animali non ha mai trovato un supporto dalla sinistra ma, ove noi avessimo in queste elezioni quella grande maggioranza necessaria per arrivare al cambiamento della Costituzione, appronteremo un piano per il mondo che ruota attorno agli amici dell'uomo, alla loro mamma e al loro papà".

Una volta al governo, ha promesso Berlusconi, "daremo vita a tutta una serie di iniziative che andranno a favore di chi possiede un animale domestico". Tra queste l'anagrafe per gli animali domestici, l'inserimento di un microchip sottopelle ai cani, un prontuario per gli animali adottivi. "Pensiamo inoltre -ha proseguito Berlusconi- alla cancellazione dell'Iva sui cibi e sui prodotti per gli animali. Saranno questi i primi interventi che faremo quando avremo la possibilità di avere un governo che può decidere".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza