cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 09:29
Temi caldi

Aspi, Faraone: "No demagogia spicciola, salvaguardare lavoro"

13 luglio 2020 | 15.05
LETTURA: 1 minuti

Così all’Adnkronos il presidente dei senatori di Italia Viva: "Andavano evitate dichiarazioni in libertà prima del cdm di domani"

alternate text
Fotogramma

"Atlantia continua ad affondare in borsa, chiaro che andavano evitate dichiarazioni in libertà prima del cdm di domani. Da due anni va avanti il balletto su Autostrade, mentre un minuto dopo il crollo del ponte di Genova i populisti avevano già tirato le conclusioni: assurdi e superficiali". Lo dice all’Adnkronos il presidente dei senatori di Italia Viva, Davide Faraone. "Abbiamo fiducia nella magistratura affinché si individuino presto i responsabili di quella strage ma la politica - aggiunge - tutto deve fare adesso tranne che rischiare di regalare miliardi per contenziosi infiniti rischiando di bloccare i cantieri".

"Per noi la soluzione seria e concreta è una: se lo Stato vuole tornare nella proprietà di Autostrade la cosa da fare è l’aumento di capitale della società che la controlla con un intervento diretto di Cdp. Il resto sono chiacchiere e demagogia spicciola che impoverisce il Paese e mette a rischio migliaia di posti di lavoro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza