cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 11:21
Temi caldi

Nato: Difesa lituana denuncia, attacco hacker durante esercitazioni

11 giugno 2015 | 19.30
LETTURA: 2 minuti

I falsi piani sono stati pubblicati mentre sono in corso Esercitazioni dell'Alleanza nella regione baltica e Polonia

alternate text
(Foto Infophoto)

Una prova generale di un'operazione di annessione di Kaliningrad, enclave russa incuneata tra Polonia e Lituana. Questo il vero obiettivo delle Esercitazioni dell'Alleanza in corso da giorni nella regione, secondo le notizie, false, apparse sul sito del comando generale delle forze armate lituane in quello che oggi da Vilnius viene definito un attacco di hacker.

"Il contenuto del messaggio era provocatorio, con l'obiettivo di screditare la Nato e la Lituania - ha detto il ministro della Difesa Juozas Olekas - si tratta senza dubbio di un'iniziativa di persone o istituzioni non amiche dalla Lituania o della Nato". Le false informazioni sono rimaste per breve tempo online prima di essere rimosse ieri sera.

Un'inchiesta per risalire all'origine dell'attacco è stata avviata sull'incidente che arriva in momento di grande tensione tra Mosca e l'ex repubblica sovietica, allarmata, come altri Paesi dell'ex blocco sovietico, dall'annessione della Crimea da parte della Russia e dal conflitto in Ucraina.

E proprio oggi in Germania si punta il dito contro hacker russi per il cyberattacco compiuto il mese scorso contro il Bundestag. I sospetti secondo cui la Russia sarebbe il paese di origine dell'attacco informatico - scrive oggi l'agenzia di stampa tedesca Dpa citando più fonti - si starebbero rafforzando. Intervenendo a margine di una conferenza sulla sicurezza informatica a Potsdam, il capo dei servizi segreti interni Hans-Georg Maassen si è detto "preoccupato per la possibilità che si sia trattato di un attacco ad opera di un servizio di intelligence straniero".

La Nato sta conducendo esercitazioni in Polonia, Lituania, Estonia e Lettonia, mentre crescono le tensioni tra i paesi orientali europei e Mosca. Chiamate 'Saber Strike 2015', le esercitazioni coinvolgono 13 Paesi e oltre 6mila soldati e continueranno fino al 19 giugno. Si tratta di una delle più grandi esercitazioni militari in Lituania dal suo ingresso nell'Alleanza, nel 2004.

Lo scorso settembre l'Alleanza atlantica ha deciso di creare una forza di risposta rapida in grado di intervenire contro ogni minaccia esterna, una misura per rassicurare gli alleati orientali, preoccupati dall'intervento della Russia nella crisi ucraina.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza