cerca CERCA
Giovedì 23 Settembre 2021
Aggiornato: 18:03
Temi caldi

Consigli

Chiamate indesiderate, le app per bloccarle

05 aprile 2017 | 06.50
LETTURA: 3 minuti

alternate text
(Afp) - AFP

Dovrei rispondere? E' questa la fatidica, e soprattuto legittima, domanda che ci si pone ogni volta che si riceve una telefonata da un numero anonimo o non incluso nella nostra lista di contatti. Truffe telefoniche e chiamate commerciali indesiderate sono sempre più diffuse facendoci perdere tempo e pazienza, ma come possiamo evitarle? Numerosi passi in avanti sono stati fatti a difesa della privacy digitale dell'utente. Mentre l'Unione Europea ha introdotto il divieto di 'spamming', in base al quale non potranno essere inviati sms, mail o chiamate telefoniche senza il preventivo consenso dell'utente, Assocontact, l'Associazione che rappresenta i Call Center in Italia, ha approvato un Codice di etica professionale per l'autodisciplina e la tutela dei diritti dei consumatori.

Tuttavia gli utenti, per evitare di rispondere all'ennesima chiamata indesiderata, cosa possono fare? Innanzitutto è possibile installare sul proprio smartphone una delle applicazioni in grado di chiudere in modo automatico le chiamate in entrata provenienti dai numeri indesiderati. Una delle più popolari è 'Calls Blacklist', il servizio che permette di bloccare i numeri inclusi nella 'blacklist' dell'utente e tutte le chiamate e i messaggi provenienti da numeri anonimi o non salvati nella lista dei contatti. Un'alternativa valida è rappresentata da 'TrueCaller', il servizio che consente di impedire le chiamate provenienti dai mittenti indesiderati, e non solo. Tale applicazione usufruisce di un database, costantemente aggiornato dagli utenti, che le permette di bloccare automaticamente tutti i numeri 'noti' relativi a operatori di telemarketing o truffatori. Ad esse si aggiunge 'Should I answer' ('Dovrei rispondere' nella versione italiana) che, tramite i contatti registrati dalla community, è in grado di interrompere le telefonate effettuate da numeri nascosti, esteri, a pagamento e non inclusi nei propri contatti.

Oltre all'utilizzo delle app, per bloccare chiamate indesiderate è inoltre possibile seguire una serie di accorgimenti, ad esempio dare il consenso al trattamento dei dati personali solo dopo aver letto cosa si sta firmando o iscriversi (gratuitamente) al registro delle opposizioni, oppure far ricorso alle funzioni di blocco messe a disposizione dal proprio sistema operativo. Mentre gli utenti Android dovranno tenere premuto lo schermo sul numero indesiderato ed attendere l'apertura del menù a tendina, dove andrà selezionata la voce 'aggiungi ad elenco blocco', i possessori di iPhone potranno utilizzare l'opzione 'Bloccati' presente sul menu del telefono o, in alternativa, cliccare sull'icona che si trova accanto al numero e selezionare la voce 'Blocca contatto'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza