cerca CERCA
Domenica 05 Dicembre 2021
Aggiornato: 10:11
Temi caldi

Cos'è l'estradizione e come funziona

13 gennaio 2019 | 13.02
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Dopo settimane di fuga, Cesare Battisti è stato arrestato in Bolivia. Ora, per l'ex terrorista dei Pac si profila la strada dell'estradizione. Ma cos'è e come funziona la procedura?

Per estradizione si intende la consegna da parte di uno stato a un altro stato (legati da un accordo internazionale) di una persona ricercata che si trova nel territorio del primo e contro il quale è stata emessa una sentenza di condanna definitiva a una pena detentiva o a una misura di sicurezza privativa della libertà personale.

L'estradizione può essere attiva o passiva. È attiva quando uno Stato richiede a un altro Stato la consegna di un individuo imputato o condannato nel proprio territorio, passiva quando invece è lo Stato 'ospitante' che riceve la richiesta di consegna, avanzata da un altro Stato. Nell'ordinamento italiano la materia dell'estradizione è disciplinata dalla Costituzione (agli articoli 10 e 26), dall'articolo 13 del codice penale e dagli articoli 696 722 del codice di procedura penale), dalle convenzioni internazionali e dalle norme di diritto internazionale.

L'estradizione non è ammessa se il fatto che forma oggetto della domanda di estradizione non è previsto come reato dalla legge italiana e dalla legge straniera. Può essere concessa o offerta, anche per reati non previsti nelle convenzioni, purché non siano espressamente vietate. L'estradizione dell'individuo può essere consentita soltanto se espressamente prevista dalle convenzioni internazionali.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza