Cerca

Storia di un'adozione a fumetti, Leo Ortolani torna in libreria

CULTURA
Storia di un'adozione a fumetti, Leo Ortolani torna in libreria

Storia a fumetti di un'adozione. Dopo il successo di 'Cinzia', il fumettista pisano Leo Ortolani, padre della saga trentennale di Rat-man, torna in libreria con la nuova edizione del libro 'Due figlie e altri animali feroci' edito da Bao Publishing. Anni fa, alla fine del percorso per le pratiche di adozione internazionale delle sue due figlie, Ortolani ha scritto questo libro in prosa, punteggiato dalle sue ironiche vignette, per raccontare il viaggio intrapreso insieme alla moglie. Ora, quasi dieci anni dopo, il libro, da tempo esaurito, torna in libreria in una nuova veste con 50 pagine a fumetti inedite.


Leggi le prime pagine del libro 'Due figlie e altri animali feroci'

Era il 2010 quando Ortolani e la moglie Caterina hanno adottato due bambine colombiane. Com’è stato il processo di adozione internazionale? E ritrovarsi padre da un giorno all’altro? Con ironia e delicatezza, da par suo, Leo racconta quasi in diretta ciò che gli è successo, tra vignette e una serie di emozionanti e divertenti lettere ad amici e parenti.

Ad inaugurare il book tour dell'autore è Milano (oggi alle 18 presso la Feltrinelli di Piazza Piemonte). Le altre tappe in programma: Napoli (dal 26 al 27 aprile al Comicon); Lucca (5 maggio al Lucca Classica Music Festival); Torino (dall'11 al 12 maggio al Salone del Libro); Roma (dal 25 al 26 maggio all'Arf festival) e Bologna (30 maggio presso Mondadori Bookstore di via Massimo D'Azeglio 34 alle 18). Leo Ortolani, nato a Pisa nel 1967 e trasferitosi dopo un anno a Parma, è uno dei più importanti e apprezzati fumettisti italiani. Le sue opere, dallo stile ironico e pungente, gli sono valse numerosi riconoscimenti. Il suo esordio avviene nel 1989, quando per la collana Spot della Casa editrice Comic Art pubblica la prima storia di quello che diventerà il suo personaggio più celebre: Rat-Man.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.