cerca CERCA
Lunedì 04 Luglio 2022
Aggiornato: 02:01
Temi caldi

Europarlamentare Ppe: "Sinergia Ue per risposte a scompensati cardiaci"

05 ottobre 2018 | 16.13
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"In qualità di membro della Commissione Salute e Ricerca del Parlamento europeo, ho avuto modo di conoscere e apprezzare le attività dell'Aisc e per tale ragione mi sono reso disponibile per attivare ogni utile sinergia a livello comunitario, conscio che solo mediante azioni comuni si possono fornire risposte credibili per una patologia che costituisce una sfida per la sostenibilità dell'assistenza sanitaria". Parola di Aldo Patriciello, europarlamentare Ppe, in occasione dell'evento 'Il segreto della longevità nel Cilento a servizio dei pazienti', promosso a Salerno dall'Associazione italiana scompensati cardiaci.

"In un incontro svoltosi a Bruxelles a inizio settembre - sottolinea - ho apprezzato molto l'approccio proposto dall'Aisc di lanciare a livello europeo un modello di assistenza integrata e multidisciplinare nello scompenso cardiaco, volto all'erogazione della migliore assistenza possibile. Un percorso olistico che possa consentire al paziente, dalla diagnosi alla cura, dal follow-up alla convivenza con la patologia, di avere una transizione rapida e diretta dell'assistenza nei momenti di crisi e più in generale in tutti i contesti e le fasi del per corso di malattia della persona".

"Sono convinto - conclude l'europarlamentare - che il modello proposto dall'Aisc possa e debba essere implementato a livello europeo e che rappresenti la base di una strategia formale che i governi europei possono adottare al fine di migliorare la qualità di vita dei tanti pazienti affetti da scompenso cardiaco".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza