cerca CERCA
Lunedì 26 Settembre 2022
Aggiornato: 05:29
Temi caldi

Farmaceutica: Lorenzin, dati export confermano asset strategico

17 aprile 2014 | 15.52
LETTURA: 2 minuti

Roma, 17 apr. (Adnkronos Salute) - Farmaci 'pilastro' dell'export made in Italy? "I dati sulla farmaceutica confermano come questo sia un asset strategico per l'Italia. Nell'industria farmaceutica e dei dispositivi lavorano 123.000 persone, senza calcolare l' indotto". Lo afferma il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, all'indomani della diffusione dei dati Istat sul commercio estero. Quello del farmaco, per Lorenzin, "è un sistema ad alto valore aggiunto, un know-how tutto italiano che non possiamo permetterci di disperdere. Da un punto di vista della strategia, il Governo di un Paese che punta a occupazione e crescita - dice - deve offrire un sistema regolatorio forte e trasparente, con indirizzi certi e stabili, che diano chiarezza sulle regole di ingaggio".

Come per tutti i settori produttivi, "per mantenere gli investimenti sul suolo italiano e attrarne altri dall'estero - riflette il ministro - abbiamo bisogno di poter garantire un quadro normativo, amministrativo, economico e burocratico semplice, certo, senza i continui cambiamenti come è successo ultimi anni. Il sistema salute è anche questo: l'11% del prodotto interno lordo. Possiamo fare ancora meglio - conclude - con una strategia condivisa".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza