Cerca

Caso Ruby: Berlusconi, 2 testimoni contro di me sono state plagiate

CRONACA

Due testimoni del processo Ruby ter dell'accusa sono state plagiate. E' quanto sostiene il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, riferendosi a Chiara Danese e Ambra Battilana che hanno testimoniato contro l'ex premier e che si sono costituite parte civile. "Durante il Ruby ter -ha spiegato Berlusconi- è venuto fuori che sono stati sentiti 44 testimoni della difesa e sei dell'accusa. E di queste sei, due sono venute solo una sera e sono andate via a mezzanotte e mezza".


"Queste due -ha aggiunto Berlusconi- si sono affidate ad un'avvocatessa parlamentare di Di Pietro (Patrizia Brugnano, ndr) e sono state plagiate. In tv -ha spiegato Berlusconi- in due diverse interviste hanno dato la stessa medesima risposta: 'A poco a poco -dissero entrambe- ho sentito dentro di me nascere una spinta, anzi un imperativo categorico di dire chi fosse in realtà il presidente che ci governava'. Sfido qualunque ragazza che fa concorsi di bellezza -ha concluso Berlusconi- a spiegare che cos'è un imperativo categorico". In prima fila, ad ascoltare l'intervento di Berlusconi, la sua compagna Francesca Pascale e la coordinatrice nazionale del patrito Maria Rosaria Rossi.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.