Ebola: Zingaretti premia lo Spallanzani

CRONACA

Una targa dalla Regione Lazio all'Istituto nazionale per le malattie infettive 'Lazzaro Spallanzani' in segno di riconoscimento "per l'impegno di ogni giorno e la cura di Fabrizio Pulvirenti, il medico colpito dal virus Ebola". La cerimonia di riconoscimento è avvenuta questa mattina nella sede della giunta: Zingaretti ha consegnato la targa al direttore sanitario dello Spallanzani Andrea Antinori, al commissario straordinario Valerio Fabio Alberti e al responsabile dell'Unità di crisi per Ebola Nicola Petrosillo.


“La capacità dell'istituto Spallanzani – afferma Alberti - di rispondere ad un'emergenza di crisi estrema come l'ebola è il risultato di un lavoro di squadra che ha contribuito al successo nazionale ed internazionale della struttura”.

“Da alcune settimane inizio ad essere più ottimista – ha affermato Zingaretti. Se continuiamo ad applicare criteri di valutazione, di organizzazione del sistema, di innovazione, come abbiamo fatto in questi mesi, il cambiamento sarà radicale e a portata di mano, non solo per la qualità dell'offerta, ma per l'organizzazione del lavoro dentro al sistema sanitario.

“La grande novità – continua Zingaretti- è che la situazione non è ferma, ma i progressi che stiamo facendo sono diretti all'attuazione della riorganizzazione della struttura, ad una politica rivolta al personale sanitario e alla capacità di tenere il bilancio sotto controllo, e ad ottenere dei risultati di credibilità dal governo, ci permettono oggi di dire che siamo vicini alla svolta e al ritorno alla normalità.

“L'impegno – conclude l'intervento - è fondato su un lavoro delicatissimo, che ha rotto il viziaccio dell'illusione di poter fare tutto senza farei conti con i vincoli che la regione commissariata ha, e quindi noi per anni siamo stati bocciati nei resoconti trimestrali dei piani di rientro. Abbiamo trovato un punto di sintesi che ci permette di investire sul sistema, ma raggiungendo allo stesso tempo l'obiettivo di uscire dal commissariamento tra il 2014-2015. Il messaggio è quello di ridare dignità e forza al sistema sanitario regionale, e il Lazio può contare su un polo di eccellenza come l'ospedale Spallanzani".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.