Neve per le feste

CRONACA
Neve per le feste

(Afp)

Bianco Natale, letteralmente. Secondo i modelli meteo analizzati dagli esperti de 'IlMeteo.it', infatti, arriverebbero ulteriori conferme per una seconda parte di dicembre all'insegna della neve, almeno su una parte del Paese. Ecco, nel dettaglio, cosa potrebbe accadere.


A partire dal 20 una massa d'aria gelida in discesa dall'Artico farà calare sensibilmente le temperature su buona parte delll'Italia. In seguito, verosimilmente e proprio alla vigilia del Natale, una vasta area depressionaria in discesa dal Nord Atlantico raggiungerà l'Europa Sud-Occidentale, approfondendosi poi proprio sul bacino del Mediterraneo.

Per gli esperti, assisteremo probabilmente alla formazione di un profondo vortice ciclonico che interesserà buona parte dell'Italia, con precipitazioni a partire dalle nostre regioni settentrionali. Date le temperature piuttosto fredde, la neve potrà cadere non solo sull'arco alpino ma anche in pianura nelle principali città del Nord.

Poi, sempre secondo i modelli meteo, il maltempo sfilerebbe verso il Centro-Sud, portando così in dote tante piogge e temporali talvolta anche molto intensi, con le regioni tirreniche decisamente più coinvolte. Ad oggi, spiegano gli esperti, la tendenza è per un Natale abbastanza burrascoso con possibilità di nevicate fino a quote molto basse o, come detto, anche in pianura. Il sogno di vedere i fiocchi di neve potrebbe avverarsi proprio durante le feste.

Ma non è tutto. Dopo una 'tregua' regalata dall'alta pressione che potrebbe guadagnare campo su buona parte dei settori, donando più stabilità anche se in un contesto gelido, ecco arrivare l'ultimo dell'anno e con lui un nuovo cambio di clima. Soprattutto nella notte di San Silvestro, spiegano gli esperti, il tempo potrebbe nuovamente cambiare con l'ingresso di nuovi vortici ciclonici da Nord e con possibilità dunque di pioggia e neve fino a quote molto basse, dapprima al Nord e poi anche al Centro.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.