cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:33
Temi caldi

Fi: Berlusconi ha deciso, suo nome in scheda anche per amministrative

02 aprile 2014 | 19.07
LETTURA: 2 minuti

Forza Italia ha deciso: il nome del suo leader, Silvio Berlusconi, sara' anche nella scheda elettorale per le amministrative. Visti i tempi stretti (il 26 aprile la scadenza per presentere le liste comunali), nei giorni scorsi erano emersi dal territorio forti malumori per la mancanza di chiarezza in proposito e tutti attendevano un ok per partire con il materiale di propaganda, manifesti, volantini e gadget. Il nodo era dato dall'opportunita' tecnico-giuridica di una scelta del genere, anche se nessuno metteva in dubbio, dal punto di vista politico, l'appeal di un 'brand', risultato arma vincente in tutte le passate sfide elettorali.

La pratica e' stata a lungo sul tavolo dei legali del presidente di Forza Italia, con un vero e proprio braccio di ferro tra due scuole di pensiero. Secondo alcuni avvocati, il nome di Berlusconi nel logo avrebbe potuto creare problemi di carattere legale, visto che per effetto della sentenza della Suprema e della legge Severino e' stato dichiarato incandidabile e ineleggibile. A meno che, non fosse inserito il nome di uno dei figli e, a quel punto, tutto si sarebbe sanato, cambiando anche lo scenario sulla futura leadership azzurra.

Secondo altri legali il nome Berlusconi andava assolutamente messo nella scheda, perche' non ci sarebbe stato nessun inghippo tecnico-giuridico, visto che l'indicazione dell'ex premier come preferenza non avrebbe inficiato il voto, che sarebbe rimasto legittimo e inoppugnabile. La risoluzione del rebus del nome per le amministrative fa il paio con le europee, dove gia' alla prima riunione del Comitato di presidenza di Fi il partito aveva deciso di inserire nella scheda 'Berlusconi', senza 'Silvio'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza