cerca CERCA
Domenica 19 Settembre 2021
Aggiornato: 00:09
Temi caldi

Lazio: convegno su trattamento prolasso genitale femminile alla Cattolica

27 marzo 2014 | 17.32
LETTURA: 2 minuti

Roma, 27 mar. (Adnkronos Salute) - Il trattamento del prolasso genitale femminile tra approccio laparoscopico, chirurgia robotica e innovazione tecnologica è il focus del Congresso internazionale 'Laparoscopy, robotics and new materials in Pop surgery' che si terrà da domani fino a domenica 30 marzo presso il Centro congressi Europa dell'università Cattolica di Roma. L'evento è promosso dall'Associazione italiana di urologia ginecologica e del pavimento pelvico (Aiug) e dal Dipartimento per la tutela della salute della donna, della vita nascente, del bambino e dell'adolescente del Policlinico Gemelli.

Il congresso, una vera e propria Consensus conference internazionale - informa in una nota l'ateneo romano - toccherà i temi principali e all'avanguardia sul tema del trattamento del prolasso genitale femminile (Pop, Pelvic organ prolapse). Attualmente, esiste ampio dibattito a livello internazionale sulla terapia ricostruttiva del pavimento pelvico mediante l'uso di reti sintetiche (mesh). Il trattamento del prolasso per via addominale è ormai unanimemente riconosciuto come 'gold standard' della terapia chirurgica (migliori risultati e minori complicazioni a lungo termine). L'utilizzo della via laparoscopica mini-invasiva e della chirurgia robotica rendono questo approccio ancora più innovativo. Presiedono il congresso Mauro Cervigni, professore di uroginecologia e segretario nazionale dell'Aiug, e Giovanni Scambia, direttore del Dipartimento per la tutela della salute della donna del Gemelli.

"Le problematiche uroginecologiche, quali il prolasso del pavimento pelvico (Pop), e l'incontinenza urinaria sono patologie relativamente comuni nelle donne - spiega Cervigni - Hanno una prevalenza di oltre il 30% nella quarta-quinta decade di vita e incidono negativamente sulla qualità della vita. E' quindi in costante aumento la richiesta di diagnosi, ma soprattutto di trattamento". "La consensus è l'occasione per conoscere tutte le nuove evidenze scientifiche a tale riguardo, direttamente esposte dai maggiori esperti mondiali del settore riuniti a Roma - sottolinea Scambia - I più autorevoli opinion leader mondiali proporranno infatti nella consensus conference delle linee guida condivise da sottoporre alla comunità scientifica internazionale".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza