cerca CERCA
Martedì 19 Ottobre 2021
Aggiornato: 12:59
Temi caldi

Renzi a Mosca da Putin: "Ruolo della Russia decisivo per lotta al terrorismo"

05 marzo 2015 | 09.55
LETTURA: 5 minuti

Il premier: "Il dossier libico per noi è una vera e propria emergenza". Poi annuncia: "Putin ha accettato l'invito per essere all'Expo di Milano il prossimo 10 giugno". Il presidente russo: "Il dialogo politico è molto attivo e lavoriamo insieme in molti settori". Renzi depone fiori sul luogo dell'omicidio di Boris Nemtsov (Video)

alternate text
Matteo Renzi sul luogo dell'omicidio di Boris Nemtsov

"Sono molto contento che ci sia questa occasione di approfondimento con lei presidente". Il premier Matteo Renzi ha salutato così il presidente della Federazione Russa, Vladimir Putin, al Cremlino. L'incontro è iniziato con un'ora di ritardo. Nel ricevere Renzi, il presidente russo ha detto che "il dialogo politico resta molto attivo e lavoriamo insieme in molti settori".

Tra i temi al centro del colloquio i rapporti tra Unione europea e Russia, la crisi ucraina e ''il dossier libico, che per noi è una vera e propria emergenza'', ha sottolineato Renzi. Abbiamo "condiviso le preoccupazioni dei nostri Paesi per il terrorismo e il fondamentalismo in Libia, occorre una risposta incisiva e il ruolo della Russia può essere decisivo" ha rimarcato il presidente del Consiglio. "Noi abbiamo una grande priorità - ha detto - la battaglia contro chi vuole distruggere i valori su cui sono fondate le nostre comunità che sono unite contro la lotta al terrorismo".

Quanto all'Ucraina, "penso, spero, credo che dopo Minsk tutto sia più semplice. Noi lavoreremo perché nella direzione indicata nei protocolli di Minsk l'Europa, l'Italia possano essere punto di riferimento per uscire dalla crisi".

Poi, nelle dichiarazioni al termine del faccia a faccia con Putin, il premier ha aggiunto: "Abbiamo discusso di crisi in Iraq e Iran", è "fondamentale in questa partita che la Russia giochi un ruolo decisivo".

Renzi ha anche reso noto che Putin "ha accettato l'invito" per essere all'Expo di Milano il prossimo 10 giugno.

A Mosca il presidente del Consiglio ha citato Dostoevskij: "Ha scritto le sue pagine sulla bellezza che salverà il mondo a Firenze. Mi piace pensare che la bellezza che salverà il mondo è quella di chi prova a fare del meglio per restituire la speranza e una occasione di pace al nostro continente e al nostro pianeta".

All'inizio dell'incontro con Renzi, ripreso dalle telecamere, Putin ha citato l'astronauta Samantha Cristoforetti, alla quale ha fatto gli auguri per la sua missione nello spazio, definendola "una grande rappresentante della Repubblica italiana e delle donne italiane".

Putin ha detto che "il rigoroso rispetto degli accordi di Minsk apre la strada a una soluzione complessiva del conflitto in Ucraina, a un dialogo diretto fra Kiev e le milizie dell'est dell'Ucraina". La situazione nell'est dell'Ucraina "rimane difficile, anche se almeno, ora, non vengono distrutte città e i civili non sono uccisi", ha aggiunto il presidente russo, sottolineando poi l'importanza del ruolo di "tutti i membri responsabili della comunità internazionale, in particolare di chi ha una influenza significativa sulle autorità ucraine" per arrivare a una soluzione pacifica del conflitto. A questo riguardo, ha precisato, "contiamo sui nostri partner italiani sia come stato nazione che come uno dei Paesi chiave dell'Unione europea".

Il Cremlino ha confermato di aver ricevuto la lettera di Petro Poroshenko in cui il presidente ucraino chiede alla sua controparte russa la scarcerazione della pilota militare Nadia Savchenko. "Prepareremo una risposta", ha spiegato il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, dopo l'incontro del presidente russo con Renzi. Savhchenko, ha confermato il suo avvocato, oggi ha parzialmente sospeso lo sciopero della fame che aveva iniziato 83 giorni fa.

Putin ha inoltre reso noto che Italia e Russia hanno istituito un fondo congiunto di investimenti da un miliardo di dollari. L'Italia "è uno dei nostri partner privilegiati in Europa e nel mondo" ha sottolineato. I due Paesi continuano a cooperare nei settori dell'energia, nucleare, ingegneristico, dello spazio, anche se l'interscambio ha registrato "perdite per i noti eventi", ha aggiunto Putin, in un riferimento alle sanzioni per la crisi ucraina.

Nella capitale russa Renzi ha deposto i fiori dove è stato ucciso Nemtsov (VIDEO). "A Mosca, in memoria di Boris Nemtsov" ha scritto il premier su Twitter, pubblicando anche la foto mentre deponeva sei garofani rosa sul ponte dove è avvenuto l'omicidio del leader dell'opposizione.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza