cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 18:28
Temi caldi

Milano, al via a Palazzo Reale 'Piero Manzoni 1933-1963'

25 marzo 2014 | 18.55
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Milano, 25 mar. (Ign) - Milano rende omaggio a Piero Manzoni. A cinquant’anni dalla sua scomparsa, la città dedica all'artista, tra i più geniali e controversi del XX secolo, la più grande mostra mai realizzata dalla sua morte.

A Palazzo Reale fino al 2 giugno, oltre 130 opere dal forte impatto visivo che testimoniano il modo di operare dell'artista e la sua personale visione del mondo.

Promossa e prodotta dal Comune di Milano-Cultura, Palazzo Reale e Skira editore, la mostra è curata da Flaminio Gualdoni e Rosalia Pasqualino di Marineo in collaborazione con la Fondazione Piero Manzoni ed è realizzata nell’ambito del progetto 'Primavera di Milano'. “Questa mostra – spiega l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno – è uno dei capisaldi della ‘Primavera di Milano’, il palinsesto di eventi culturali che abbiamo voluto dedicare a tutti gli artisti che hanno fatto grande la nostra città e la sua storia. Un programma che prevede mostre, concerti, spettacoli e incontri con oltre cento appuntamenti che si snodano in giro per Milano fino all’estate”.

“Milano – prosegue l’assessore – è stata la città di Piero Manzoni. Pur non essendovi nato, infatti, è qui che ha trovato il terreno ideale per operare da protagonista nella stagione di maggior fervore del secondo dopoguerra, ponendosi a fianco di un maestro come Lucio Fontana e agendo da referente della neoavanguardia europea”.

Genialmente radicale, Manzoni viene raccontato dagli esordi in area postinformale alla concezione degli Achromes, dalle Linee alle Impronte, dal Fiato alla Merda d’artista, dal coinvolgimento del corpo fisico vivente nell’opera alla dimensione totalizzante dell’esperienza estetica di progetti come il Placentarium.

Info, orari e biglietti sul sito www.mostramanzonimilano.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza