cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 03:08
Temi caldi

WikiLeaks

Pamela va da Assange

07 maggio 2019 | 14.08
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Immagini di repertorio (Fotogramma/Ipa)

Pamela Anderson ha fatto visita in carcere a Julian Assange. L'attrice ha incontrato il fondatore di WikiLeaks, detenuto nel carcere inglese di Belmarsh in attesa dell'udienza sulla richiesta di estradizione avanzata dagli Stati Uniti. "E' una persona innocente, è un uomo perbene, una persona incredibile. Gli voglio bene", ha detto l'attrice, accompagnata dalla responsabile di WikiLeaks, Kristinn Hrafnsson. Assange è in carcere dall'11 aprile, giorno in cui è stato arrestato dopo 7 anni di permanenza nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra.

Il 47enne si oppone all'estradizione e la vicenda giudiziaria potrebbe trascinarsi per un anno. "Sarà una lunga battaglia, lui ha bisogno del nostro sostegno. Ha bisogno di tutto l'appoggio possibile -le parole di Pamela Anderson-. Ha sacrificato tanto per portare la verità a galla". Secondo Hrafnsson, Assange è dimagrito ma "il suo morale è buono". "Julian Assange è piegato ma non rotto, è una persona straordinariamente resiliente. Sa che non ha fatto nulla di sbagliato".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza