cerca CERCA
Domenica 29 Maggio 2022
Aggiornato: 00:31
Temi caldi

Salute: con pulizie primavera e sport all'aperto +40% problemi spalla

24 maggio 2014 | 11.50
LETTURA: 2 minuti

Roma, 24 mag. (Adnkronos Salute) - Con l'arrivo delle belle giornate in agguato per gli italiani i problemi alle spalle: aumentano del 40%, complici le pulizie di primavera e lo sport all'aria aperta. "Il passaggio dal freddo dell'inverno al caldo è responsabile dell'acuirsi o del riproporsi di dolori articolari e muscolari. Attenti alla 'spalla congelata'", avverte Carlo Felice De Biase, responsabile Unità operativa semplice chirurgia ortopedica e traumatologica arto superiore dell'ospedale San Carlo di Roma e esperto in traumatologia dello sport.

Da una parte, spiega l'esperto, la primavera determina un netto aumento delle attività sportive, con il desiderio di recuperare la forma fisica e quindi per prepararsi alla stagione estiva; dall'altra anche i lavori domestici sono più intensi per le pulizie primaverili e per sistemare i giardini. "Dopo un inverno in cui abbiamo mantenuto un livello fisico basso, il primo istinto quando vogliamo per esempio fare le pulizie stagionali è quello di fare tutto e subito lo stesso giorno. Invece è bene cominciare lentamente e aumentare il ritmo in modo che la spalla si riscaldi fino a lavorare a pieno regime - spiega l’ortopedico - La spalla, infatti, è l'articolazione che più frequentemente risente delle attività pesanti svolte con azioni che portano il braccio al di sopra della testa, in particolare quando non si è effettuato una adeguata preparazione".

Diversi muscoli e tendini devono lavorare in maniera armonica ed equilibrata. "La cuffia dei rotatori è la struttura più importante nel mantenere questa armonia. È composta da quattro muscoli che interagendo tra loro garantiscono il movimento del braccio su tutti i piani. Quando messi sotto sforzo, possono perdere il loro equilibrio creando un conflitto tra queste strutture che può portare ad una semplice infiammazione dei tendini o progredire in lesioni degenerative più complesse". Secondo De Biase "l’infiammazione della spalla non deve essere trascurata, perché può provocare una involuzione delle strutture elastiche della spalla che può determinare una condizione nota come spalla congelata, o in termini medici capsulite adesiva". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza