Cerca

Lavoro: Uil, calo cig illusione ottica, deroga giu' per mancanza risorse (2)

ECONOMIA

E' sempre l'industria, nonostante i valori in calo, il ramo di attività che assorbe il maggior numero di ore richieste (59,1 milioni), seguita dall'edilizia (9,9 milioni), dal commercio (8,5 milioni) e dall'artigianato (3,6 milioni). Tra dicembre 2013 e gennaio 2014 infatti, le richieste di ore di cassa integrazione da parte delle aziende sono diminuite in tutti i principali rami di attività (ad eccezone dell'industria in cui vi è stato un aumento del 3,3%): nell'artigianato la flessione è stata del 42,3%, nel commercio del 25,7% e nell'edilizia del 7,7%.


Questo il quadro della situazione contro la quale servirebbe passare, dice ancora la Uil, "da una politica che è diventata quasi esclusivamente difensiva, ad una politica preventiva, che agisca, quindi, sulle cause della crisi economico produttivo occupazionale e le rimuova". Per questo, ssi legge nel Rapporto, "occorrono chiare e serie politiche industriali, abbassamnto della pressione fiscale a cui conseguirà anche il rilancio dei consumi e con esso dell'occupazione".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.