cerca CERCA
Lunedì 17 Gennaio 2022
Aggiornato: 00:46
Temi caldi

Spagna: governo catalano mantiene referendum su indipendenza

03 ottobre 2014 | 17.03
LETTURA: 2 minuti

Il governo catalano mantiene la convocazione del referendum sull'indipendenza del 9 novembre, nonostante la Corte Costituzionale spagnola lunedì abbia sospeso la legge approvata dal Parlamento della Catalogna il 19 settembre a copertura legale del voto e il decreto di convocazione della consultazione elettorale. Lo hanno deciso il capo del governo catalano, Artur Mas, ed i rappresentanti dei quattro gruppi parlamentari che sostengono il referendum, che si sono incontrati oggi a Barcellona. La riunione proseguirà nel pomeriggio.

E' stato il portavoce del governo regionale, Francesc Homs, ad annunciare la decisione congiunta dei gruppi di andare avanti nel processo indipendentista affinché "i cittadini possano partecipare ed esercitare il diritto di voto". E, come precisato da Homs, oltre a chiedere di revocare la sospensione, verrà effettuata un'"analisi approfondita" per garantire le migliori condizioni democratiche in cui celebrare la consultazione.

Mercoledì, il Parlamento catalano ha votato per costituire una commissione elettorale per il referendum regionale sull'indipendenza. Oggi, il 'Diari Oficial de la Generalitat de Catalunya' ha pubblicato il decreto firmato nella notte da Mas sulla nomina dei sette membri della commissione di controllo del referendum del 9 novembre. Il governo di Madrid ed il Partido popular del premier Mariano Rajoy hanno già annunciato che la prossima settimana impugneranno il decreto.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza