cerca CERCA
Domenica 04 Dicembre 2022
Aggiornato: 13:14
Temi caldi

Torna Ferragamo, Moncler festeggia 70 anni: riparte Milano Fashion Week

07 settembre 2022 | 17.22
LETTURA: 5 minuti

Dal 20 al 26 settembre in calendario 210 appuntamenti, tra novità, debutti e comeback. E Diesel apre show al pubblico

alternate text
La sfilata di Ferragamo per la SS 2022 (Immagine di repertorio/Ftg)

Apre Antonio Marras, chiude Laura Biagiotti, nel mezzo tante novità, debutti, anniversari e attesi comeback. R iparte la Milano Fashion Week dedicata alle collezioni donna, che dal 20 al 26 settembre prossimi animerà il capoluogo lombardo, con un totale di 210 appuntamenti: 68 sfilate, 111 presentazioni e 30 eventi. Diverse le novità di questa edizione, come il ritorno in calendario di Salvatore Ferragamo, Boss, Antonio Marras, Vivetta e Moncler, che festeggeranno rispettivamente il 30esimo e 70esimo anniversario. E lo show di Diesel che sarà aperto al pubblico, tramite registrazione online.

Tra i debutti quello di Bally in passerella, il progetto Stella Jean/Wami e di Matty Bivan, stilista inglese supportato da Dolce e Gabbana, che si è occupato della fornitura di tessuti e materiali, della realizzazione della collezione e il finanziamento dello show. Menzione speciale per Act N.1, con il duo stilistico che vedrà il loro show ospitato live sul canale Instagram di Valentino. Benetton marcherà invece il debutto alla direzione creativa del nuovo stilista Andrea Incontri.

Il 26 settembre sarà invece la giornata dedicata alle sfilate digitali: debuttano in calendario Mmusomaxwell, Durazzi Milano e Viviers, brand sudafricano lanciato da Lezanne Viviers. Riflettori puntati sulla chiusura della fashion week: il 25 settembre si terranno i Cnmi Sustainable Fashion Awards in collaborazione con la Ethical Fashion Initiative (Efi) delle Nazioni Unite, con il supporto del ministero degli Affari Esteri, Agenzia Ice e Comune di Milano.

Il mondo della moda sarà riunito al Teatro La Scala per celebrare le personalità e i progetti realizzati nell’ultimo anno dedicati alla sostenibilità, selezionati da una giuria Internazionale, presieduta da Dame Ellen MacArthur, fondatrice della Ellen MacArthur Foundation. A presentare la serata Rossy De Palma. "Siamo orgogliosi di presentare un programma ricco di attività e di grande respiro internazionale - afferma Carlo Capasa, presidente di Cnmi -. Il programma riflette il nostro impegno verso tematiche di primaria importanza, tra cui la promozione della sostenibilità, il supporto di giovani talenti e la costruzione di una cultura della moda inclusiva".

Quanto al calendario delle presentazioni, si arricchirà quest'anno con Mtop; Themoirè; Weekend Max Mara with Lily Aldridge; Max &Co with Duro Olowu; Lisa von Tang; Sara Roka; VI Valentina Ilardi; Yume Yume; Charles Philip; Vernisse; il progetto sostenibile Made For a Woman; Pina G, brand focalizzato sulla responsabilità sociale sviluppato in partnership con la cooperativa Alice e Munn. Presenti in calendario sfilate anche gli altri due beneficiari del Grant del Camera Moda Fashion, Trust Cormio e Vitelli. Inoltre, grazie alla collaborazione tra Camera Moda Fashion Trust e Tearose, durante la Milano Fashion Week sarà possibile acquistare accessori e abiti da sera vintage donati dalle Ambassadors del Cnmi Fashion Trust attraverso il progetto Be Sustainable Wear Preloved. Un’iniziativa che riflette l’impegno sia al tema della sostenibilità che verso la nuova generazione di designer dato che il ricavato sarà destinato a vari progetti futuri in loro supporto.

"La settimana che stiamo aprendo è importantissima - sottolinea il sindaco di Milano, Giuseppe Sala - una vera boccata di ossigeno per Milano e il cuore di questo mese, insieme ad altre iniziative in corso. E una delle settimane più attese e vivaci nel calendario degli appuntamenti di Milano e offre alla città una vetrina unica".

La sfilata di Anteprima si svolgerà nell’Arena Civica all’interno di Parco Sempione, a celebrazione dei 30 anni del brand e sarà visibile al pubblico. Come ogni stagione, il calendario delle sfilate e delle presentazioni si animerà di una serie di eventi, tra cui il progetto di sostegno ai designer ucraini Maksymyuk. Tra le mostre in programma a Milano durante la Mfw, ci sarà la mostra dedicata a Richard Avedon a Palazzo Reale, la mostra celebrativa della carriera di Giovanni Gastel in Via Spiga e Max Vadukul, The Witness |Il Testimone- Climate Change, presso la Galleria Sozzani.

Il 20 settembre, primo giorno della fashion week, si terrà la sfilata Milano Moda Graduate, che valorizza il talento degli studenti provenienti dalle migliori scuole di moda italiane. Gli 8 finalisti dell’iniziativa presenteranno le loro collezioni davanti a una giuria internazionale composta da imprenditori, giornalisti, buyer che voteranno le collezioni e decreteranno il vincitore. Ritorna anche il Fashion Hub, all’interno dell’Adi Design Museum in Piazza Compasso d’Oro 1, ingresso via Ceresio 7. In questo spazio, realizzato con materiali sostenibili in linea con la mission di Cnmi, una sala sfilate verrà messa a disposizione dei brand presenti in calendario, mentre la consueta collaborazione con Senato Hotel Milano permetterà a una serie di brand emergenti di mostrare le loro collezioni negli spazi dell’hotel.

Sempre nell’ottica del supporto ai talenti emergenti, il 20 settembre, dalle 17 alle 19, Cnmi metterà a disposizione lo spazio presentazioni del Fashion Hub ai tre vincitori del progetto Who is on next? 2022, Setchu, Mokoo e Lessico familiare. Inoltre, il 25 settembre il Fashion Hub ospiterà la presentazione del progetto Hope Fashion Ukraine, iniziativa culturale finalizzata a dare visibilità internazionale al talento dei creativi ucraini nel mondo. Attraverso poi una partnership con TikTok, sarà data visibilità all’hashtag #Mfw ufficiale della manifestazione, che sarà posizionato all’ingresso del Fashion Hub e sarà personalizzato da un creator.

Gli appuntamenti della settimana saranno amplificati in Cina continentale grazie allo mstreaming partner internazionale Tencent Video, mentre l’Ooh streaming partner italiano, Urban Vision, diffonderà i contenuti a Milano, attraverso il maxi led posizionato sul Duomo di Milano. Gli altri contenuti, inclusa la campagna della Mfw, saranno trasmessi sul maxi led di Corso Garibaldi. Inoltre, grazie ai Video Channel Partner: Fashion Channel e Asahi Shimbun, sarà possibile visualizzare rispettivamente su YouTube e in Giappone i contenuti della Fashion Week in playback. La Mfw vivrà anche su TikTok, entertainment partner di Cnmi, attraverso una campagna personalizzata per promuovere a una nuova e allargata audience uno degli appuntamenti più importanti per l’industria.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza