cerca CERCA
Domenica 23 Gennaio 2022
Aggiornato: 09:50
Temi caldi

Calcio & Ricordi

Un 'calcio' all'Alzheimer grazie al Fútbol, quando il pallone aiuta a stimolare la memoria

24 giugno 2015 | 13.38
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Nella foto, i pazienti del Centro di Trattamento dell'Alzheimer di Barcellona

Nel 2014 uno studio della Fondazione Salute e Invecchiamento dell'Università Autónoma di Barcellona ha scoperto che p arlare di calcio aiuta a migliorare memoria, attenzione e stato d'animo delle persone colpite da Alzheimer e deterioramento cognitivo. Un anno dopo, dalle conclusioni della ricerca, nasce 'Fútbol vs Alzheimer', progetto della rivista di calcio spagnola 'Líbero', ideato per sostenere lo studio e aiutare tutte le persone affette da questo tipo di malattia.

Come? T ornando letteralmente indietro nel tempo con quattro edizioni speciali del magazine, stampate come fossero state pubblicate decenni fa per recuperare i ricordi dei fan del pallone. V eri e propri strumenti terapeutici che raccolgono i migliori momenti della storia del calcio, studiati come esercizi per stimolare la memoria.

Le edizioni speciali di 'Líbero' sono state e continuano ad essere utilizzate dagli specialisti del Centro di Trattamento dell'Alzheimer di Barcellona come integrazione alla terapia. E a breve, accedendo al sito www.futbolvsalzheimer.revistalibero.com, per chiunque volesse s arà possibile creare una edizione personalizzata del magazine calcistico, con articoli ed esercizi per allenare la memoria. Basterà inserire i dati della persona interessata, squadra preferita e scaricare la versione digitale.

Il video che segue è il racconto del primo incontro fra i quattro speciali numeri di 'Líbero' e i pazienti del centro catalano dedicato alla cura dell'Alzheimer.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza