cerca CERCA
Giovedì 04 Marzo 2021
Aggiornato: 07:01
Temi caldi

Zaia: "Tso da usare in casi estremi"

04 luglio 2020 | 13.57
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma
Venezia, 4 lug. - (Adnkronos)

"Non ho mai annunciato restrizioni rispetto alla libertà dei cittadini, né nessun nuovo lockdown, nè tantomeno chiusura di attività. L'ordinanza di lunedì prevederà misure più efficaci per l'isolamento fiduciario per i positivi e per i contatti stretti". Lo ha tenuto a sottolineare il presidente del Veneto Luca Zaia oggi nel corso del punto stampa.

"E' per questo che ho parlato ieri di Tso, Trattamento sanitario obbligatorio, che non si usa solo per i casi di malati di mente, ma che si può usare anche per l'epidemia, per chi non vuole stare in ospedale se è infetto, e non può andarsene in giro liberamente a infettare altre persone. Del Tso ne ha parlato questa mattina anche con il ministro della Salute Roberto Speranza che mi ha telefonato e che ha concordato che il provvedimento del Tso va utilizzato in casi estremi, perché il piano di sanità pubblica - ha sottolineato Zaia - prevede infatti che chi è infetto non può andarsene in giro tranquillamente".

Il governatore: "Morto il serbo contatto zero"

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza