cerca CERCA
Sabato 10 Dicembre 2022
Aggiornato: 21:58
Temi caldi

Influenza: Agenzia Ue, no evidenze che vaccino ha causato morti

03 dicembre 2014 | 18.16
LETTURA: 3 minuti

Il Comitato per la farmacovigilanza dell'Ema ha concluso che non vi è alcuna prova che il Fluad di Novartis abbia provocato i decessi sospetti segnalati in Italia

alternate text
(Foto Infophoto)

Il comitato per la farmacovigilanza dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha concluso che non vi è alcuna prova che Fluad, il vaccino antinfluenzale prodotto da Novartis, abbia causato le morti sospette segnalate in Italia. I decessi - ricorda l'Ema - hanno portato l'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) a sospendere l'uso di due lotti di Fluad come misura precauzionale il 27 novembre. Dopo la revisione dei casi segnalati, il Prac ha concluso che non c'è alcuna evidenza di relazione causale tra gli eventi fatali riportati e la somministrazione di Fluad. Per la campagna di vaccinazione in corso in Italia - conclude l'Ema - sono state distribuite circa 4 milioni di dosi di Fluad. Il vaccino è stato utilizzato anche per le campagne di vaccinazione antinfluenzale 2014-2015 in Austria, Germania e Spagna.

"Adesso è importante ripristinare un clima di fiducia nelle vaccinazioni per evitare le conseguenze negative dell’influenza nei soggetti a rischio e negli anziani". E' il commento di Sergio Pecorelli, presidente dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) dopo che, a seguito di "un'attenta valutazione di tutte le evidenze disponibili, il Comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza riunito a Londra, ha concluso che non esiste alcun nesso causale tra i vaccini antinfluenzali Fluad e gli eventi avversi segnalati in questi giorni".

Intanto in Italia continuano i decessi e una delle ultime morti sospette si è registrata a Padova dove un'anziana signora di 82 anni è morta sette giorni dopo la somministrazione del vaccino antinfluenzale e, per questo, la Procura di Padova ha aperto un'inchiesta. Altre inchieste sono state aperte, al momento, a Siracusa, Prato, Torino, Siena, Chieti, Bologna e Parma. A Roma sono stati registrati due decessi. Le morti finite sotto accusa riguardano tutte persone anziane sottoposte a vaccini antinfluenzali provenienti da lotti diversi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza