cerca CERCA
Mercoledì 22 Settembre 2021
Aggiornato: 17:52
Temi caldi

Berlusconi: "Intervento al cuore per tutti i processi contro di me"

27 novembre 2016 | 15.36
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Silvio Berlusconi (Foto Fotogramma)

"Ho fatto tanto sport nella vita, i medici mi hanno detto che ho un cuore da atleta. Ma vedete, in 22 anni mi hanno fatto subire 73 processi", per un totale di "3.600 udienze. Tutta indignazione che ho dovuto tenere dentro di me, che mi ha procurato tutto quel che poi mi ha provocato l'operazione". Così Silvio Berlusconi, ospite di 'Domenica live' su Canale 5 dove è stato accolto con una standing ovation del pubblico.

Il Cavaliere scherza anche su uno dei suoi nipotini, Riccardo. "Ha preso da me - dice - C'era una bella ragazza a casa per il compleanno di Marina, ha visto questa bella ragazza, generosa nel mostrare la sua bellezza, e mi ha detto: 'Nonno, posso baciarla?'".

"E' vero che c'è bisogno di una riforma costituzionale, ma dipende da cosa contiene. All'inizio questa riforma era stata condivisa anche da noi, perché volevamo una riforma scritta da tutti e avevamo fatto un patto per lavorare insieme. Renzi invece fece approvare la parte sul Senato in Cdm senza nemmeno coinvolgerci", con il risultato di un "abito che Renzi si cuciva su misura per sé e per il suo partito, il Pd", ha detto ancora Berlusconi.

"Se vincessero i sì cosa accadrebbe? Che un unico uomo avrebbe in mano governo, Senato, Camera, potrebbe eleggere il presidente della Repubblica e i membri della Corte costituzionale. Questo non è possibile, contrasta con la democrazia". Il Cavaliere ricorda di aver approvato anche una " riforma che cambiava 53 articoli" della Carta, "fatta molto bene, ma la sinistra al solito scelse il 'tanto peggio tanto meglio' e la bocciò. Renzi fece in quell'occasione una grande campagna per il no".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza