cerca CERCA
Mercoledì 27 Gennaio 2021
Aggiornato: 01:02

Coronavirus, ultime news sul covid in Italia e nel mondo

01 dicembre 2020 | 08.06
LETTURA: 14 minuti

alternate text
(Foto Afp)
(Adnkronos)

Le ultime news sull'emergenza Coronavirus in Italia e all'estero. Il nuovo Dpcm e le misure in vista di Natale, oggi in discussione. Zone rosse e arancioni, cosa cambia dopo i nuovi provvedimenti del governo. Le novità sui vaccini, i pareri degli esperti, i bollettini dei contagi.

ORE 22.20 - "Dico no, assolutamente, a un allentamento delle misure in vista del Natale, altrimenti a gennaio ci troveremo a fronteggiare una nuova ondata". Lo ha detto il presidente del Consiglio superiore di sanità e membro del Cts Franco Locatelli, ospite di 'Carta Bianca'. "E' un sacrifico ma va fatto. Sarà un Natale diverso che, però, sotto l'albero come regalo ci porterà due vaccini".

ORE 20.59 - "Avremo 202 milioni di dosi di vaccino anti-covid dal primo trimestre 2021". Allo stato della conoscenza odierna "ogni dose ha bisogno di richiamo e non sappiamo di quanto ci sia immunità". E' un passaggio, a quanto si apprende da fonti di maggioranza, del piano vaccini, illustrato oggi dal ministro della Salute Roberto Speranza, nella riunione con i capigruppo.

ORE 20.30 - Si va verso un Natale "giallo rafforzato" con l'obiettivo Rt sotto 1. E' quanto riferiscono fonti di maggioranza sull'intervento del premier Giuseppe Conte alla riunione con i capigruppo sul nuovo Dpcm. Il sistema di monitoraggio -avrebbe detto Conte- sta funzionando e questo ci consente di abbassare le curva con un lockdown dolce e ci aspettiamo un Natale in giallo (con qualche regione arancione ) ma "la priorità è evitare terza ondata per scongiurare la sovrapposizioni a distribuzione vaccini".

ORE 18.39 - "Sono stati segnalati dei casi di reinfezione" da coronavirus Sars-CoV-2, ma "sono casi estremamente sporadici. Cito per esempio Hong Kong, due in India. E' un fenomeno quindi che esiste, ma che sembra essere estremamente raro". A fare il punto è stato Gianni Rezza, direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, oggi durante la conferenza stampa sull'analisi della situazione epidemiologica di Covid-19 in Italia.

ORE 18.05 - Quello che arriverà "sarà un Natale Covid, ci auguriamo unico e speriamo ultimo rispetto alla storia che vivremo". Parola di Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di sanità (Iss), durante la conferenza stampa al ministero della Salute per il punto sull'attuale situazione epidemiologica. "Questo vuol dire organizzarci, evitando le aggregazioni in maniera più decisa possibile - ha aggiunto Brusaferro - Le ondate successive non sono scritte nelle stelle ma nel modo in cui ci comporteremo".

ORE 17.44 - Sono 4.048 i nuovi contagi da Coronavirus in Lombardia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 249 morti.

ORE 17.36 - Sono 1.399 i nuovi contagi da Coronavirus in Sicilia secondo il bollettino reso noto oggi. Da ieri sono stati registrati altri 34 morti.

ORE 17.25 - Sono 1.617 i nuovi contagi da Coronavirus in Piemonte, secondo il bollettino di oggi. 9 i morti resi noti oggi. I nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 nella Regione sono pari al 9,6% dei 17.016 tamponi eseguiti. Lo ha reso noto oggi l'Unità di crisi. Dei 1.617 nuovi casi, gli asintomatici sono 710, pari al 43,9%. I nuovi casi sono 435 da screening, 750 contatti di caso, 432 con indagine in corso, 268 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 57 in ambito scolastico, 1.292 tra la popolazione generale.

ORE 17.20 - Sono 19.350 i nuovi contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi secondo i dati contenuti bollettino del ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 785 morti che portano il totale a 56.361 dall'inizio dell'emergenza legata all'epidemia. Da ieri sono stati eseguiti 182.100 tamponi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 3.663 (-81 da ieri).

ORE 17.16 - La 'distrazione' natalizia può aprire la strada a una terza ondata pandemica di Coronavirus all'inizio del prossimo anno. Per questo, oggi più che mai, "è necessario non abbassare la guardia, non mollare. Non pensiamo che Natale possa essere una zona franca. Perché non lo è. Dietro l'angolo di un Natale 'rilassato' c'è il rischio di un virus che presenta il conto, ancora una volta". A lanciare l'allarme all'Adnkronos Salute è il presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici (Fnomceo), Filippo Anelli.

ORE 17.08 - Sono 1.471 i nuovi contagi da Coronavirus in Emilia-Romagna, secondo il bollettino di oggi. Registrati anche 52 morti. Dall’inizio dell’epidemia, nella regione si sono registrati 124.541 casi di positività, 16.816 il totale dei tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dell’8,7%. Per la seconda volta, da fine settembre, il dato sui contagi rilevati ogni cinque giorni mostra una flessione, con 11.791 nuovi casi dal 22 al 26 novembre rispetto ai 11.998 dal 17 al 21 novembre.

ORE 17.02 - Sono 1.113 i nuovi contagi da Coronavirus in Campania, secondo il bollettino di oggi. Analizzati 9.241 tamponi. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi analizzati è pari al 12%. Dei 1.113 nuovi positivi, 90 sono sintomatici e 1.023 sono asintomatici. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza è 156.432, mentre sono 1.595.400 i tamponi complessivamente esaminati.

ORE 16.54 - "Ci sono Regioni che per fare abbassare il tasso di occupazione delle terapie intensive comunicano al Ministero un numero di terapie intensive disponibili rigonfiato". A lanciare l'accusa è il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, intervenuto in videoconferenza a un convegno della Cisl Campania.

ORE 16.18 - Sono 163 i nuovi contagi da Covid 19 registrati in Basilicata nella giornata di ieri. Nella stessa giornata sono guarite 68 persone. Nessun decesso. Lo comunica la task force regionale che ha processato 1.476 tamponi.

ORE 15.46 - Sono 2.535 i nuovi contagi da coronavirus in Veneto resi noti oggi dal governatore Luca Zaia, che ha presentato i dati aggiornati del bollettino. Da ieri sono stati registrati altri 107 morti, il record di questa seconda ondata.

ORE 15.17 - Sono 396 i nuovi contagi da Coronavirus in Abruzzo, secondo il bollettino di oggi. I dati della Regione riportano altri 13 morti.

ORE 14.40 - Uno dei vaccini per il covid ancora in fase sperimentale, sviluppati dalla Cina, è stato inoculato al leader nordcoreano Kim Jong un, alla sua famiglia e ad esponenti di alto livello del regime, ha reso noto l'analista americano Harry Kazianis, esperto di Nordcorea al Center for National Interest di Washington, citando due diverse fonti dell'intelligence giapponese. Le vaccinazioni si sarebbero svolte nelle ultime due-tre settimane. Le dosi di vaccino sono state inviate a Pyongyang dal governo cinese.

ORE 14.00 - "Probabilmente avremo una terza ondata" di coronavirus e "questa arriverà a gennaio". Lo detto l'assessore della Lombardia al Welfare, Giulio Gallera, rispondendo in Consiglio regionale a un'interrogazione delle opposizioni. Gallera ha spiegato inoltre: "Abbiamo bisogno che le persone in prima linea ritrovino la forza e la motivazione per continuare ad andare avanti a curare le persone che inevitabilmente andranno negli ospedali" e ha assicurato il suo impegno "assoluto".

ORE 13.55 - ''Per i giorni di festa'' prevediamo ''maggiori restrizioni'' poi a inizio anno partirà ''il piano vaccini''. Così il ministro della Salute Roberto Speranza, a quanto si apprende, nel corso del confronto governo-Regioni-enti locali sul nuovo dpcm con le misure di contenimento del coronavirus. "Dobbiamo evitare di arrivare a gennaio in una situazione complicata'', ha aggiunto Speranza.

ORE 13.31 - Nuovo Dpcm di Natale al centro del confronto governo-Regioni-enti locali sulle misure di contenimento del coronavirus. ''Evitare gli spostamenti tra regioni e mantenere il limite delle ore 22 per la circolazione sono due punti centrali e imprescindibili del modello di sicurezza che stiamo costruendo insieme. Difendiamo insieme l’impostazione e evitiamo deroghe perché potrebbero minare la tenuta stessa dell’impianto'', ha detto il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie Francesco Boccia, a quanto si apprende, nel corso dell'incontro.

ORE 13.04 - In Svizzera, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 3.802 nuovi casi di coronavirus, secondo le cifre pubblicate dall'Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp). I nuovi decessi sono 107, di cui dieci in Ticino, mentre gli ulteriori ricoveri sono 226.

ORE 12.30 - "La capogruppo AstraZeneca sta predisponendo tutta la documentazione, tutto il pacchetto da consegnare alle agenzie regolatorie. Confido che entro una settimana questo pacchetto sarà pronto e consegnato. A quel punto le agenzie regolatorie, con il rigore dovuto e con tutta la possibilità di controllare tutte le carte, potranno decidere se validare o meno il vaccino" anti-Covid. Lo ha dichiarato Piero Di Lorenzo, presidente e amministratore delegato dell'Irbm Pomezia.

ORE 12.12 - Le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale presentate all’Istituto nei primi 10 mesi di quest’anno sono state 1.036. Pur nella provvisorietà dei numeri, questo dato evidenzia già un aumento di 140 casi rispetto agli 896 registrati nello stesso periodo del 2019 (+15,6%). L’incremento è influenzato dai decessi avvenuti e protocollati al 31 ottobre 2020 a causa dell’infezione da Covid-19 in ambito lavorativo, che rappresentano circa un terzo dei decessi denunciati all’Inail da inizio anno. E' quanto emerge dagli open data Inail dei primi 10 mesi del 2020.

ORE 11.50 - La Commissione europea "non intende proibire alcuna funzione religiosa", né avrebbe "la competenza per farlo". Al contrario, "la libertà di culto è prevista dalla Carta dei diritti fondamentali". Lo precisa all'Adnkronos il portavoce della Commissione europea Stefan de Keersmaecker, a proposito delle indiscrezioni riportate dalla stampa italiana circa le raccomandazioni che l'esecutivo Ue si appresta a diffondere domani, secondo le quali sconsiglierà le celebrazioni religiose in presenza, inclusa la Messa di Natale.

ORE 11.33 - La Russia registra un nuovo triste record con 569 decessi in 24 ore che portano il bilancio delle vittime a 40.464 dall'inizio dell'emergenza coronavirus. I dati ufficiali riportati dall'agenzia Tass parlano anche di 26.402 nuovi casi con il totale arrivato a quota 2.322.056. In Russia sono più di 1,8 milioni le persone dichiarate guarite dopo aver contratto il Covid-19.

ORE 11.25 - Covid e cure a domicilio, arrivano le indicazioni del ministero della Salute sui farmaci da usare (o meno) in casa. Antibiotici, clorochina o idrossiclorochina, e combinazioni antivirali lopinavir/ritonavir, darunavir/ritonavir o cobicistat sono tra i "farmaci non raccomandati per il trattamento di Covid-19", si legge nella circolare del ministero sulla gestione domiciliare dei pazienti positivi. Il documento ricorda in una tabella le "raccomandazioni e decisioni Aifa sui farmaci Covid-19". In base alle disposizioni dell'Agenzia italiana del farmaco, dunque, possono essere utilizzati antinfiammatori come paracetamolo o Fans in terapia sintomatica, nonché costicosteroidi ed eparine che vanno impiegati "solo in specifiche condizioni di malattia".

ORE 11.15 - Al via il confronto tra governo, Regioni, Comuni e Province sul nuovo dpcm di Natale. Sul tavolo ci sono spostamenti, coprifuoco, congiunti, scuola, ristoranti, bar, impianti sciistici.

ORE 11 - La Cina non avrebbe diffuso, almeno nelle prime fasi dell'emergenza, i dati reali sull'epidemia di coronavirus, che si sarebbe inizialmente manifestato nella megalopoli di Wuhan, e avrebbe gestito male le prime fasi di quella che sarebbe poi diventata una pandemia. Lo sostiene la Cnn specificando di basarsi su informazioni contenute in documenti interni di cui, afferma, è venuta in possesso grazie a un 'whistleblower' (una fonte interna al sistema sanitario cinese) e che precisa di aver verificato con sei esperti indipendenti, aggiungendo di non aver ricevuto risposte dal ministero degli Esteri di Pechino, dalla Commissione sanitaria nazionale e dalla Commissione sanitaria di Hubei, di cui Wuhan è capoluogo.

ORE 10.41 - Il vaccino anti Covid-19 è "un 'bene comune', la cui produzione e distribuzione a favore di tutti i Paesi del mondo" non può essere lasciata alle leggi del mercato. E questa indicazione deve essere "un obbligo", a livello internazionale, per la politica. Così come le aziende farmaceutiche devono assumere la propria responsabilità sociale. Serve poi raggiungere una copertura ottimale, senza escludere "l'obbligatorietà in caso di emergenza", soprattutto in alcune categorie. E garantire un'informazione corretta. Sono queste, in sintesi, le indicazioni del Comitato nazionale per la bioetica (Cnb) della Presidenza del Consiglio dei ministri, che oggi ha pubblicato il parere 'I vaccini e Covid-19: aspetti etici per la ricerca, il costo e la distribuzione', approvato nel corso della seduta plenaria del 27 novembre.

ORE 10.19 - Possibile celebrare messa col popolo in piena sicurezza. Sarà così anche in occasione dei riti di Natale. Lo sottolinea il pro presidente della Conferenza episcopale italiana Mario Meini, aprendo i lavori della sessione straordinaria del Consiglio episcopale permanente che darà indicazioni in merito.

ORE 10.10 - "L'andamento dell’epidemia del Covid-19 presenta una forte relazione col modello di sviluppo territoriale. La correlazione è statisticamente significativa anche tenendo conto delle diverse caratteristiche demografiche, economiche ed ambientali: il virus non corre lungo i confini regionali, ma segue i modelli di sviluppo economico". È la conclusione del recente studio scientifico "Covid-19 and rural landscape: the case of Italy".

ORE 9.45 - "Rimango senza parole che si parli di sci con 600 morti al giorno. Andare a sciare per divertirsi sapendo che questo causerà un aumento dei contagi e dei morti? Penso che questo non sia un Paese normale". Lo ha dichiarato a 'Buongiorno', su Sky Tg24, il virologo Andrea Crisanti, direttore del Laboratorio di Microbiologia dell'università di Padova.

ORE 9.40 - La Procura di Napoli sta indagando sulla morte di una bimba nata prematuramente da una donna positiva al Covid. Lo riferiscono diversi quotidiani. Il fatto è avvenuto a Napoli, nel Borgo Sant'Antonio Abate. La bimba è nata al sesto mese di gravidanza ma, riferisce il padre, poco dopo essere venuta alla luce è morta. Secondo l'uomo l'ambulanza è arrivata in ritardo, circa mezz'ora dopo la chiamata, e i sanitari sarebbero giunti senza l'attrezzatura adeguata.

ORE 9.30 - "Dobbiamo fare molta attenzione e non correre il rischio di un 'liberi tutti' come questa estate. Avremo tante occasioni per recuperare tutto quello che stiamo perdendo in termini di socialità e di affetti. Dobbiamo fare in modo di garantire la salute garantendo il più possibile il rigore. Se qualcosa potrà cambiare lo vedremo dai dati che verranno fuori. Credo che pur dando qualche possibilità in più, non si possa immaginare di fare un liberi tutti. Altrimenti a gennaio rischiamo di nuovo di trovarci punto e a capo". Lo ha detto il capo politico del M5s, Vito Crimi, ospite di "Radio anch'io" su Radio Raiuno.

ORE 9.05 - In Israele sono stati accertati più di 1.200 casi di coronavirus in 24 ore ed è la prima volta che accade dal 16 ottobre. Lo ha reso noto stamani il vice ministro della Salute, Yoav Kisch. Come riporta Ynet, su 56.000 test effettuati ieri sono stati confermati 1.227 casi con un tasso di positività del 2,2%. In Israele sono 264 le persone ricoverate in condizioni gravi e dall'inizio dell'emergenza sono morte almeno 2.865 persone che erano risultate positive al coronavirus. Secondo i dati della Johns Hopkins University, il Paese registra in totale 336.846 casi di Covid-19.

ORE 9 - Lewis Hamilton positivo al coronavirus. Lo fa sapere il team Mercedes-Amg Petronas F1 in una nota, aggiungendo che "non potrà prendere parte al GP di Sakhir di questo fine settimana".

ORE 8.50 - ''Oggi il tema non è più legato a quando stringiamo o a quanto apriamo ma quanto vogliamo bene ai nostri cari. Abbiamo fatto sacrifici grandissimi" per arginare la pandemia di coronavirus, "le forze dell'ordine hanno fatto solo la settimana scorsa 103mila controlli. La propaganda, il negazionismo e il dire 'apriamo perché sennò moriamo' qualche danno lo hanno fatto. Quindi noi dobbiamo stare molto attenti a come ci approcciamo alle feste natalizie perché tutto il sacrificio fatto in questi mesi, anche dal punto di vista economico, potrebbe andare sprecato''. Lo ha detto il sottosegretario all'Interno Carlo Sibilia ad 'Agorà'.

ORE 8.35 - "Le libertà che ci siamo presi ad agosto, spiace dirlo in maniera così cruda, ci sono costate più di 5mila morti in questi ultimi mesi. Se lasciamo il virus riprendere, a gennaio pagheremo uno scotto gravissimo in termini sia di ricoveri sia di mortalità". E' il monito di Massimo Andreoni.

ORE 8.15 - “La consapevolezza di essere di fronte alla più grande emergenza sanitaria a memoria umana mi porta a scansare le cose irrilevanti. Uno spreco d'energia. Quello che dobbiamo fare, invece, è continuare a cercare una convergenza e andare tutti nella stessa direzione. Le spirali di confusione fanno solo male”. Così Ilaria Capua in uni'intervista al Corriere della Sera. E sottolinea: "Il virus continua a correre e non se ne andrà rapidamente”.

ORE 8.05 - Salgono a 222 i medici morti in Italia durante la pandemia di Covid-19. Lucia Prezioso, medico di medicina generale in pensione, è l'ultima vittima ricordata nell''elenco caduti' aggiornato dalla Fnomceo, Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e odontoiatri.

ORE 7.27 - La Germania registra 13.604 nuovi casi di Covid-19 e altri 388 decessi di persone risultate positive al coronavirus. I dati vengono riportati dall'Istituto Robert Koch. Il bollettino di ieri parlava di 11.169 contagi e 125 decessi. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria in Germania sono in totale 1.067.473 i casi di coronavirus con 16.636 decessi. Sono invece circa 758.800 le persone guarite.

ORE 7.12 - Lascia la task force coronavirus della Casa Bianca Scott Atlas. Esperto di neuroradiologia, sostenitore dell'immunità di gregge, critico riguardo l'uso delle mascherine e il distanziamento fisico come 'armi' nella lotta al Covid, dopo quattro mesi di lavoro ha pubblicato su Twitter la sua lettera di dimissioni dall' "incarico di consigliere speciale" di Donald Trump.

ORE 7 - Spostamenti, coprifuoco, congiunti. E poi scuola, ristoranti, bar, impianti sciistici. Tutto questo sul tavolo nel confronto tra governo e regioni in vista del varo del nuovo Dpcm per Natale, che il presidente del Consiglio Giuseppe Conte firmerà nelle prossime ore e che sostituirà il provvedimento in scadenza il 3 dicembre.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
L´ informazione continua con la newsletter

Vuoi restare informato? Iscriviti a e-news, la newsletter di Adnkronos inviata ogni giorno, dal lunedì al venerdì, con le più importanti notizie della giornata

Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza