cerca CERCA
Martedì 30 Novembre 2021
Aggiornato: 01:01
Temi caldi

Covid Italia, Fipe: nel 2020 persi 243 mila posti

19 ottobre 2021 | 15.20
LETTURA: 1 minuti

Previsto un rimbalzo con l’assunzione di 41.700 addetti

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

Nel 2020, anno dello scoppio della pandemia da Covid-19, il mondo dei Pubblici esercizi ha visto sparire 243 mila posti di lavoro di cui 116 mila a tempo indeterminato. Oggi si assiste a un rimbalzo, seppur parziale, con la ristorazione che nel solo mese di ottobre ha in previsione l’assunzione di 41.700 addetti. Personale specializzato del quale bar e ristoranti hanno un disperato bisogno per continuare a erogare un servizio efficiente e traghettare il settore definitivamente fuori dalla crisi. A dipingere questo scenario è stato Lino Enrico Stoppani, presidente di Fipe-Confcommercio che oggi a Roma ha aperto i lavori del primo Talent Day organizzato dalla Federazione, alla presenza, tra gli altri, della sottosegretaria al Lavoro, Tiziana Nisini e dell’assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza