cerca CERCA
Lunedì 20 Settembre 2021
Aggiornato: 20:05
Temi caldi

Farmaci: Pani, primo super antiepatite C atteso per giugno, siamo nei tempi

16 maggio 2014 | 15.39
LETTURA: 3 minuti

Milano, 16 mag. (Adnkronos Salute) - Procede il percorso che renderà disponibile in Italia il primo super farmaco contro l'epatite C, sofosbuvir di Gilead. L'Agenzia italiana del farmaco è al lavoro per arrivare entro i 100 giorni previsti per legge alla definizione del prezzo e della rimborsabilità, traguardo atteso per fine giugno. "Siamo nei tempi - spiega all'Adnkronos Salute il direttore generale dell'Aifa Luca Pani - e andiamo avanti. Dopo la riunione congiunta in Aifa della Commissione tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso, che si è tenuta nei giorni scorsi, a fine mese ci sarà la proposta dell'azienda. Per ora stiamo procedendo secondo la tabella di marcia" dettata dalla procedura a tappe forzate. L'azienda non ha chiesto 'clock stop' e non dovrebbero allungarsi i tempi.

L'Aifa ha portato nella negoziazione "il documento del tavolo di lavoro, al quale hanno partecipato tutti gli attori interessati. Ringrazio per questo dalle società scientifiche a quelle dei pazienti, dall'Iss al Cnt, fino alle Regioni, per il risultato che è un testo dettagliato e puntuale". Il documento entra nel merito dei pazienti a cui va destinata la cura e delle priorità e offre una visione sul rapporto costo-benefici, sulla sostenibilità.

L'idea è ovviamente di agire sul prezzo - negli Usa il farmaco ha un costo molto elevato, 84 mila dollari per un trattamento di 12 settimane - e l'obiettivo resta quello di "trattare più pazienti possibile, in teoria tutti quelli che possano trarne giovamento", assicura Pani. L'Italia, a livello europeo, è apripista in questa partita. "Sono ottimista sul rispetto dei tempi perché è una questione troppo importante per la salute dei pazienti. Abbiamo trovato le migliori condizioni negoziali, siamo stati rigorosi per arrivare al più presto alla conclusione della procedura", assicura il Dg. "Il ministro Lorenzin - conclude - è informato di tutto e sta seguendo personalmente il percorso".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza