Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Ue, Rutte: "Accordo è possibile, ma molto ancora da sistemare"

ESTERI
Ue, Rutte: Accordo è possibile, ma molto ancora da sistemare

(Afp)

Sull'Mff 2021-27, il Quadro finanziario pluriennale dell'Ue, e sul Recovery Plan un accordo "penso che sia possibile, ma ci sono questioni veramente grosse, come lo Stato di diritto e il mix tra prestiti e trasferimenti. Ci sono tante cose ancora da sistemare". Lo ha spiegato nella notte ai cronisti olandesi il premier Mark Rutte, secondo una trascrizione del doorstep fornita dall'Aja. Per Rutte, mentre l'atmosfera venerdì sera a cena si era fatta "tesa", ieri sera "era molto migliore, molto più calma". Un accordo è a portata di mano? "Non mi azzarderei a dirlo - ha risposto - continueremo domani (oggi, ndr) e questo è in sé un buon segno. Ma ci sono anche significative differenze in un certo numero di ambiti", ha concluso.


Nella giornata di ieri del Consiglio Europeo si è fatto "qualche progresso" per assicurare che il Recovery Plan serva "il più possibile" ad assicurare che vengano fatte le riforme, "un punto importante per l'Olanda". Tuttavia, "non ci siamo ancora", ha spiegato ancora Rutte, secondo una trascrizione del doorstep fornita dall'Aja. Per Rutte "non ci siamo ancora" neanche per quanto riguarda "la dimensione" del fondo per la ripresa e dell'Mff 2021-27, anche se "vediamo qualche progresso su tutti questi punti". Sono state "difficili" anche le discussioni sul punto dello Stato di diritto, quindi "dobbiamo discutere anche domani (oggi, ndr) per arrivare da qualche parte", ha concluso il premier.

 



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.