cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 20:34
Temi caldi

Fecondazione: Cecos, mai piu' sterilita' vissuta come vergogna

09 aprile 2014 | 14.43
LETTURA: 2 minuti

Milano, 9 apr. (Adnkronos Salute) - Cecos Italia, Centro studi e conservazione ovociti e sperma umani, accoglie "con grande entusiasmo e senso di responsabilità" la decisione della Corte Costituzionale che ha bocciato il divieto di fecondazione eterologa previsto dalla legge 40. "La sterilità non deve e non dovrà mai più essere vissuta da nessuna coppia come una vergogna", afferma la presidente Maria Elisabetta Coccia. Ora, è convinta, "in Italia si apre un percorso pieno di speranze. Finalmente le nostre coppie potranno effettuare tecniche di fecondazione eterologhe nel nostro Paese e non saranno più costrette ad andare all'estero, evitando la realtà e i costi individuali e sociali dell'attuale turismo procreativo".

"Come Cecos abbiamo storicamente dato le basi e effettuato tali procedure prima della legge 40 del 2004 - ricorda Coccia - essendo garanti dei nostri centri, grazie anche al nostro codice deontologico. Pertanto la sentenza ci trova pronti e aperti a quei gruppi di centri che vorranno partecipare al nuovo progetto di una fecondazione estesa anche in senso eterologo. Allo stesso tempo, le coppie grazie alla nostra associazione riceveranno informazioni garantiste sul percorso da effettuare. Cecos Italia è pronto a collaborare con il ministero della Salute, con l'Istituto superiore di sanità e con il Cnt per effettuare tali tecniche con la massima sicurezza procedurale a tutela della donna, dell'uomo e del nascituro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza