cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 17:01
Temi caldi

Animali: tartarughe estinte potranno ritornare grazie al dna

14 settembre 2017 | 10.05
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(Fotolia)

Riportare in vita specie estinte? Forse si può. E la prima specie scomparsa a tornare in natura potrebbe essere la Chelonoidis elephantopus, tartaruga endemica delle Galapagos estinta più di un secolo fa. E’ quello che stanno cercando di fare alcuni scienziati dell’Università di Yale, stando a quanto annunciato dalla rivista Scientific Reports e dal Galapagos National Park Service.

Sarà un tipo di allevamento 'genetico’ ad aprire la strada al ritorno della testuggine, entro 10 anni, sull’isola Floreana. Di cosa si tratta? Un team di scienziati e ranger del parco hanno esplorato per 10 anni il Vulcano Wolf analizzando il dna di centinaia di tartarughe giganti. Su 65 di queste, le analisi genetiche hanno trovato i geni della Chelonoidis elephantopus, con cui probabilmente la specie si era riprodotta prima dell’estinzione. Così, 32 di queste testuggini, maschi e femmine, sono state portate in un centro di allevamento genetico perché si riproducano con l'obiettivo di reintrodurle in natura entro 5 anni ripopolando l'isola dell’arcipelago.

"Di solito si parla di quanto sia dannoso il ruolo dell’essere umano nelle estinzioni ma oggi, grazie ai risultati di questa ricerca, stiamo dicendo al mondo che è possibile invertire gli effetti negativi sulla natura. Stiamo per recuperare una specie estinta", dichiara il ministro dell'Ambiente dell’Ecuador Tarsicio Granizo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza