cerca CERCA
Mercoledì 28 Settembre 2022
Aggiornato: 12:17
Temi caldi

Lombardia: Niguarda Milano aderisce a Giornata nazionale sollievo

23 maggio 2014 | 17.32
LETTURA: 3 minuti

Milano, 23 mag. (Adnkronos Salute) - Domenica 25 maggio si celebra in Italia la XIII Giornata nazionale del sollievo per la promozione della terapia del dolore. Per l'occasione Nopain onlus, associazione italiana per la cura della malattia dolore, organizza numerose iniziative all'ospedale Niguarda di Milano. Gli specialisti in algologia effettueranno visite gratuite e forniranno informazioni sulle sindromi dolorose dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14 alle 17. I volontari dell'associazione saranno presenti con postazioni dedicate per fornire informazioni, distribuire gadget e materiale informativo. Inoltre, nel corso della giornata si terranno diversi spettacoli musicali e interverrà il comico Marco Della Noce.

Nopain onlus ha voluto sottolineare con il suo presidente Paolo Notaro, responsabile della Struttura di terapia del dolore di Niguarda, le difficoltà all'accesso alla cura e il disagio psicosociale delle persone con malattia dolore. Dai risultati di un'indagine conoscitiva sulla legge 38 effettuata presso la struttura ospedaliera su un campione di 250 persone, il 70% delle persone che ha risposto al questionario Nopain - si legge in una nota - non è a conoscenza dell'esistenza della legge e della possibilità di accedere a cure efficaci, nonché dell'obbligo da parte degli operatori sanitari di misurare e curare il dolore in tutte le sue forme. Al contrario migliora la conoscenza dell'esistenza delle strutture di terapia del dolore e delle prestazioni erogate al loro interno. Nonostante ciò il paziente spesso è disorientato oppure, quando orientato, è molto confuso. Ciò è dovuto alla marcata disomogeneità dei servizi offerti e alla variegata denominazione delle medesime strutture. La conseguenza è che resta elevata la percentuale di pazienti che continuano a soffrire inutilmente.

"Nonostante si siano registrati importanti progressi - afferma Notaro - questi risultati testimoniano il grande bisogno di informazione e orientamento dei cittadini su questo tema e la necessità di attuare una rete algologica ospedale territorio secondo livelli di cura standardizzati e omogenei a livello nazionale. Purtroppo ancora oggi nella maggior parte delle Regioni si riscontrano notevoli difficoltà e ostacoli organizzativi e di risorse per applicare concretamente la legge. Per migliorare la qualità di vita del paziente e della sua famiglia - conclude l'esperto - occorre considerare il malato nella sua interezza e porre attenzione a tutti i suoi bisogni, psichici, fisici, sociali e spirituali. E per rispondere a questi bisogni è necessario attuare ancora grandi cambiamenti nei contesti di cura e nelle organizzazioni professionali".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza