cerca CERCA
Sabato 28 Maggio 2022
Aggiornato: 19:37
Temi caldi

Piemonte: a Ivrea Giornata mano, viste gratis e nuova terapia

06 maggio 2014 | 17.31
LETTURA: 3 minuti

Torino, 6 mag. (Adnkronos Salute) - L'Asl di Torino 4, con il Centro di alta specializzazione di chirurgia della mano della Struttura di ortopedia e traumatologia di Ivrea, diretta Paolo Ghiggio, aderisce alla II Giornata nazionale per la salute della mano, in programma sabato 10 maggio. Tre specialisti ortopedici, con il supporto di un terapista della riabilitazione dedicato alla mano, saranno a disposizione dei cittadini - senza impegnativa medica e senza prenotazione - presso l'ambulatorio ospedaliero al piano terreno dalle 9 alle 12, per visite gratuite e consigli mirati.

Il Centro di Ivrea, fra i 30 italiani accreditati e certificati dalla Società italiana di chirurgia della mano (Sicm), opera in stretta sinergia con la Struttura di recupero e rieducazione funzionale dell'azienda, diretta da Luciano Cane. Con l'occasione della giornata - informa l'Asl To4 in una nota - sarà avviato l'utilizzo di un innovativo trattamento per la malattia di Dupuytren (contrattura della fascia palmare con retrazione invalidante delle dita). Finora questa malattia era trattata solo chirurgicamente con un impegno importante e una lunga convalescenza per la persona interessata. Da maggio a Ivrea verrà utilizzato un trattamento con collagenasi del Clostridium Hystolitico. Con un'iniezione di questo farmaco si ottiene una cordotomia percutanea (distruzione del tessuto patologico) senza ricorrere all'intervento, quindi con guarigione più rapida e con metodica non invasiva effettuata in Day hospital. L'indicazione, data dal ministero della Salute, prevede l'uso in persone che presentano l'interessamento di singolo dito.

Il Centro di Ivrea continua inoltre il progetto triennale, concordato con il ministero dell'Istruzione, università e ricerca, di sensibilizzazione nelle scuole per la prevenzione degli infortuni della mano nel bambino. L'attenzione verso la prevenzione, la diagnosi e la cura delle mani può infatti permettere una vita migliore - sottolineano gli esperti - mantenendo l'autonomia di cura della persona, di lavoro, di hobby e rompendo luoghi comuni purtroppo tanto diffusi su malformazioni, traumi, paralisi, lesioni, degenerazioni reumatiche, che trovano invece nella chirurgia e nella riabilitazione della mano un’enorme possibilità di miglioramento della funzione e di riduzione dei disturbi e del dolore.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza