cerca CERCA
Giovedì 29 Luglio 2021
Aggiornato: 15:10
Temi caldi

Sanita': latte donato salva 18 bebe' prematuri l'anno, prime regole

03 marzo 2014 | 12.47
LETTURA: 3 minuti

Milano, 3 mar. (Adnkronos Salute) - Ogni anno da 15 a 18 bebè prematuri possono salvarsi da un'infiammazione intestinale mortale grazie al latte materno stoccato nelle banche del latte. Per garantire su tutto il territorio nazionale standard di qualità uniformi per questo prezioso alimento, l'Italia è insieme alla Francia il primo Paese europeo a dotarsi di una regolamentazione ad hoc per le banche del latte. Sono le 'Linee di indirizzo nazionale per l'organizzazione e la gestione delle banche del latte umano donato', pubblicate in Gazzetta Ufficiale a febbraio e messe a punto da un gruppo di lavoro con capofila Enrico Bertino, direttore di Neonatologia universitaria alla Città della Salute e della Scienza di Torino.

Per molti neonati prematuri, in particolare quelli più critici ricoverati in Terapia intensiva - ricorda una nota dalla struttura torinese - il latte materno può non essere disponibile nel primo periodo dopo il parto. In questi casi il latte umano di banca diventa un 'farmaco salvavita'. Tra i principali vantaggi c'è la riduzione del rischio di enterocolite necrotizzante (Nec), che può portare a perforazione intestinale ed essere mortale nei neonati pretermine. L'incidenza di Nec nei prematuri è del 6-7%, mentre scende all'1-2% nei centri con uso esclusivo di latte umano. Considerando che la mortalità per Nec è intorno al 30%, ogni 1.000 nati prematuri si avranno 21 decessi per Nec nei bebè alimentati con latte artificiale e 3-6 decessi in quelli alimentati con latte umano esclusivo. Poiché in Italia ogni anno circa 1.000 neonati prematuri di peso inferiore a 1.500 grammi possono beneficiare del latte di banca, si può stimare che 15-18 possano essere salvati in più solo grazie a questo alimento.

In Europa e in Usa le banche del latte umano funzionano grazie alla generosità di donatrici volontarie accuratamente selezionate. L'Italia e la Svezia sono al primo posto in Europa. Nel 2012 le madri donatrici nelle 31 banche del latte attualmente in funzione in Italia sono state 975, con un trend in progressivo aumento, e sono stati raccolti 9.448 litri di latte.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza