cerca CERCA
Giovedì 29 Settembre 2022
Aggiornato: 03:01
Temi caldi

Toscana: Ausl 3, cure denti per fasce deboli in Piano sanitario regionale

21 febbraio 2014 | 17.31
LETTURA: 3 minuti

Pistoia, 21 feb. (Adnkronos Salute) - Il nuovo Piano socio-sanitario della regione Toscana ha come obiettivo quello di ampliare l'accesso alla prevenzione e alle cure odontoiatriche in particolare di bambini, anziani e malati cronici. Lo sottolinea l'Ausl 3 di Pistoia in una nota. Il Piano - spiega l'azienda - prevede una ricognizione dell'offerta attuale e un'analisi dei bisogni delle categorie più a rischio, valutando anche l'efficacia delle strategie di prevenzione in essere nei confronti della popolazione infantile e dei soggetti più deboli (migranti, giovani in condizioni di disagio, persone disabili o in terapia oncologica).

Il nuovo Pssr - prosegue l'Ausl 3 - intende ampliare l'accesso alle prestazioni delle fasce deboli della popolazione per età o condizione economica, con l'obiettivo di promuovere e favorire programmi di prevenzione e cura delle patologie più diffuse della bocca, anche al fine di evitare l'insorgenza di situazioni cliniche o funzionali che peggiorino la salute dei cittadini già in stato di debolezza. L'intento è quello di aumentare e differenziare le opzioni organizzative per l'erogazione delle cure odontoiatriche, a partire dall'ottimizzazione dell'offerta pubblica. Altro obiettivo è quello di definire le modalità innovative di collaborazione con il privato e stilare nuove linee guida per le aziende sanitarie del territorio.

Nel 2013 nella Ausl 3 sono state svolte oltre 15 mila prestazioni odontoiatriche. Il servizio è diretto da Artemio Piunti, responsabile della Struttura funzionale aziendale di odontoiatria. Ai sensi della delibera regionale (163/2003) - spiega Piuniti - sono previsti tre livelli di assistenza: nel primo vengono garantite visite, estrazioni, prevenzione della carie e di malattie parodontali, protesi rimovibili (per tutti i cittadini con pagamento ticket salvo esenti); nel secondo livello sono assicurate ablazione tartaro, cure conservative (per soggetti in condizioni di disagio sociale, per condizioni di tipo sanitario, per soggetti con handicap grave o a rischio clinico) con pagamento ticket salvo esenti; nel terzo livello sono ricomprese prestazioni di elevato impegno (per esempio protesi fisse, chirurgia parodontale, eccetera) riservate a tutti i cittadini residenti, con pagamento per intero della tariffa stabilita da Regione/Asl.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza