cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 16:09
Temi caldi

Verona, tentano di uccidere parente: arrestati

12 aprile 2014 | 11.18
LETTURA: 2 minuti

alternate text

I carabinieri della Compagnia di Verona hanno individuato i cinque autori di un'aggressione, avvenuta a colpi di mazza da baseball e spranga di ferro, che aveva ridotto in fin di vita un 49enne, salvatosi soltanto grazie a interventi neurochirurgici. L'uomo, di professione giostraio, trasportato d'urgenza in ospedale, aveva dichiarato ai medici di essere caduto dal suo camion.

Le indagini dei militari dell'Arma hanno consentito di accertare che il 49enne era stato invece vittima di una spedizione punitiva scaturita dallo 'sgarro' che l'uomo avrebbe fatto a un suo zio, occupando con la propria giostra lo stallo solitamente assegnato a quest'ultimo durante una fiera paesana. In realta' non era altro che un pretesto, visto che per quella sagra la polizia municipale del Comune del veronese dove si era verificata l'aggressione, in seguito alla rinuncia dello zio della vittima, aveva concesso lo spazio al nipote.

L'aggressore aveva deciso di punire il suo più giovane parente avvalendosi della collaborazione di suo genero, finito con lui in carcere, nonché della moglie e delle due figlie che si dovranno presentare giornalmente dai carabinieri. L'accusa per tutti è di tentato omicidio.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza