cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 21:18
Temi caldi

Ingiustizie

Ricerca: nati nello stesso anno ma invecchiano a velocità diverse

07 luglio 2015 | 19.38
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Intorno ai quarant'anni c'è chi sembra ancora un ventenne, e chi ha un'aria quasi anziana. Nascere nello stesso anno non si significa che si invecchierà nello stesso modo. E' la conclusione a cui sono arrivati i ricercatori della Duke University (Usa) grazie ad uno studio internazionale pubblicato su 'Proceedings of the National Academy of Sciences' (Pnas). Lo studio ha seguito 954 persone, nate tutte tra il 1972 e 1973, e residenti nella stessa città in Nuova Zelanda.

Gli scienziati hanno esaminato 18 diversi tratti relativi all'invecchiamento in verie fasi della vita: 26, 32 e 38 anni. Ebbene, il 'check' a 38 anni ha evidenziato come alcune persone avessero i segni di un'età biologica molto più avanzata, altri sembravano tremendamente più giovani: insomma alcuni avevano valori vicini a quelli dei quasi trentenni (fine dei 20 anni) e altri di quasi sessantenni.

Secondo i ricercatori - riporta la 'Bbc' - il risultato dello studio "è inaspettato, perché è difficile trovare tali differenze nella vita di persone praticamente coetanee - ma questi dati potrebbero aiutare a trovare nuovi metodi per rallentare il ritmo di invecchiamento e, infine, aiutare anche la medicina". Insomma, 'rubare' i segreti degli eterni Peter Pan per diffonderli. Anche Andrea Danese del King's College di Londra, è sorpreso dal risultato: commentano lo studio spiega: "E' sorprendente vedere questi cambiamenti in persone ancora giovani - osserva - Questo è il primo passo per individuare i fattori che influenzano il tasso di invecchiamento e cercare anche di prevenirli".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza