cerca CERCA
Domenica 13 Giugno 2021
Aggiornato: 12:13
Temi caldi

Farmaci: in Lombardia nuova cura per deformita' mano, -30% costi Ssn

13 febbraio 2014 | 16.24
LETTURA: 2 minuti

Milano, 13 feb. (Adnkronos Salute) - Nuova terapia per il morbo di Dupuytren, la più comune deformazione della mano, caratterizzata dalla flessione di una o più dita. L'ospedale San Giuseppe di Milano e l'Irccs MultiMedica di Sesto San Giovanni sono le prime strutture autorizzate in Italia a trattare i pazienti seguiti dalle Asl con un farmaco innovativo (Xiapex*, collagenasi di Clostridium hystoliticum), che promette un risparmio del 30% per il Servizio sanitario nazionale, rispetto al tradizionale trattamento chirurgico. Fra i benefici c'è inoltre una migliore qualità della vita del paziente, con tempi di ripresa ridotti: in 3 giorni si recupera l'uso della mano, contro una convalescenza di 3 mesi con l'operazione che presenta un alto rischio di recidive e possibili complicanze.

"La nostra squadra è stata autorizzata a trattare questi pazienti - spiega Giorgio Pajardi, direttore Unità operativa complessa del Gruppo MultiMedica e Scuola di chirurgia plastica dell'università degli Studi di Milano - perché siamo stati tra i primi a partecipare alla ricerca e ciò ci ha permesso di avere la casistica sperimentale più alta di tutti (su 200 casi, oltre 70 erano nostri) e ad aver agito per tempo credendo da subito nel progetto. Le persone in lista d'attesa da 4 anni sono almeno 300. Ogni settimana ne vengono trattate 12 e l'obiettivo è esaurire la lista entro giugno". (segue)

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza