Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Trump scherza sul clima

ESTERI
Trump scherza sul clima

(Foto Afp)

Mentre un'ondata di gelo, con temperature fino a -40 gradi, sta colpendo il Nord degli Stati Uniti, il presidente americano Donald Trump non si lascia scappare l'occasione per fare ironia sul riscaldamento climatico globale, da lui considerato una "invenzione" della Cina.


"Sulla costa Est potrebbe essere la vigilia dell'anno più freddo mai registrato. Potremmo usare un po' di questo buon, vecchio, riscaldamento globale, per difenderci dal quale il nostro Paese, ma non altri Paesi, stava per pagare trilioni di dollari. Copritevi bene!", ha twittato il presidente Usa.

Contro Trump si sono scagliati i democratici di Camera e Senato, secondo i quali il tweet del presidente sembra scritto "da un bambino che odia l'ora di scienze", come ha commentato Kathleen Rice. Ma ad aprire il fuoco delle critiche è stata la senatrice Elizabeth Warren che, ricordando che gli Stati Uniti, in qualità di uno dei principali inquinatori del pianeta, ha "l'obbligo morale" di combattere i cambiamenti climatici, ha ribadito la sua fede della scienza che il presidente, come tanti conservatori americani, mette in discussione.

"E' imbarazzante, è chiaro che i fatti non la interessano, ma c'è un nuovo rapporto sul clima della sua amministrazione che afferma che i cambiamenti climatici sono provocati da fattori umani", è stata la replica, sempre via Twitter, sarcastica del senatore Sheldon Whitehouse che, insieme a Kamala Harris, esorta città e stati ad agire di fronte l'inazione dell'amministrazione democratica.

"La meteorologia non è la stessa cosa del clima, un presidente dovrebbe essere in grado di capirlo, non è difficile", ha fatto eco Pramila Jayapal. Fino all'affondo politico: "O Donald Trump non capisce la scienza che spiega i cambiamenti climatici, o sta intenzionalmente ingannando il popolo americano", ha twittato il deputato Ted Lieu.











RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.