cerca CERCA
Domenica 26 Settembre 2021
Aggiornato: 23:48
Temi caldi

Piazza Affari chiude in rosso un semestre decisamente positivo

30 giugno 2021 | 18.37
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Chiusura di mese e di semestre con il segno meno per il listino di Piazza Affari, oggi alle prese con la diffusione della variante Delta e con le indicazioni su un rialzo dei tassi già nel 2022 arrivate da Christopher Waller, membro del board della Federal Reserve. Invariato nell’ultimo mese ed in rialzo del 13% nel primo semestre, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 25.102,04 punti, -1,01% rispetto al dato precedente.

Sul paniere delle blue chip la performance migliore è stata registrata da Unipol (+6,42%) dopo la notizia che alcune cooperative hanno avviato l’acquisto del 3,35% del capitale. Tra le poche performance positive sul paniere delle blue chip troviamo Generali (+0,57%), spinta dalla promozione a “overweight” da parte di JPMorgan, mentre Eni, su cui Citigroup ha ritoccato il prezzo obiettivo da 9,8 a 10 euro, ha segnato un -0,66%.

Decise vendite su Enel (-2,56%), Hera (-1,08%) ed A2A (-1,06%). La debolezza del comparto automotive in Europa, fiaccato dai nuovi sviluppi del Dieselgate statunitense per Volkswagen, ha penalizzato Pirelli (-1,75%) e Stellantis (-1,59%).

Dal fronte aumenti di capitale, Autogrill (-0,87%) ha reso noto che le sottoscrizioni si sono attestate al 99,16% mentre Safilo ha fatto segnare un tonfo (-13,88%) dopo l’annuncio di un rafforzamento da 135 milioni per il rimborso di un prestito concesso dall’azionista di controllo HAL e per l'incremento della dotazione patrimoniale.

Segno meno per lo spread BTP-Bund, sceso a 108 punti base (-1,3%). Questa mattina il Tesoro ha collocato 6 miliardi di euro di Btp con scadenza aprile 2026, agosto 2030 e aprile 2031. Il primo ha registrato un rendimento allo 0,12%, dallo 0,17% precedente, nel caso del secondo il dato si è attestato allo 0,74% mentre per il terzo è passato dallo 0,83 allo 0,81%. (in collaborazione con money.it).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza