cerca CERCA
Sabato 24 Luglio 2021
Aggiornato: 12:24
Temi caldi

Piazza Affari poco mossa in attesa della Fed

16 giugno 2021 | 18.05
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma)

Seduta all’insegna della prudenza per Piazza Affari, alla finestra in attesa delle novità che emergeranno dal meeting della Federal Reserve. Alle 20 italiane l’istituto guidato da Jerome Powell con tutta probabilità confermerà la sua politica accomodante e potrebbe fornire indicazioni su quando inizierà il fatidico “tapering”, l'uscita graduale dalle misure di sostegno.

A spingere al rialzo il Ftse Mib, che ha chiuso a 25.767,54 punti (+0,12%), sono stati i titoli del risparmio gestito: Banca Generali ha messo a segno la performance migliore del paniere principale con un +2,41%, FinecoBank ha segnato un +2,28% e Banca Mediolanum un +1,68%.

Segno più anche per Enel e Terna, salite rispettivamente dell’1,65 e dell’1,1%, e +1,55% di Inwit, spinta dai conti. La società ha chiuso i primi tre mesi con un Sul Ftse Mib Ebitda in aumento del 3,5% e ricavi che hanno segnato un +3,4%.

In rosso invece i titoli del comparto bancario: UniCredit ha lasciato sul campo il 2,03%, Banco BPM l’1,82%, Intesa Sanpaolo ha perso l’1,47% e BPER Banca l’1,39%.

I numeri della francese Chanel hanno permesso a Tod's di chiudere con un +6,48% ed a Moncler di segnare un +0,66%.

Per quanto riguarda il mercato dei titoli di Stato, lo spread Btp-Bund non ha fatto registrare variazioni di rilievo a 98 punti base. (in collaborazione con money.it).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza