cerca CERCA
Venerdì 27 Maggio 2022
Aggiornato: 17:55
Temi caldi

Medicina: dispositivo fa 'provare' a medico dolore del paziente

09 maggio 2014 | 17.33
LETTURA: 3 minuti

Minorca, 9 mag. (Adnkronos Salute) - Un device che fa provare al medico le stesse sensazioni che il paziente avverte quando soffre di dolore neuropatico localizzato. A lanciarlo, e a farlo sperimentare anche all’uditorio internazionale riunito a Minorca per il World Medicine Park, è stato Roberto Casale, neurologo della Fondazione Maugeri di Montescano. Si tratta di una scatola dove il medico mette dentro un braccio e, all'interno, due strumenti elettronici stimolano il dolore: uno attraverso un laser che provoca calore in un punto specifico della zona esposta, mentre l'altro crea una scarica elettrica che dà luogo poi a un formicolio, che sono le sensazioni più comuni, chiaramente amplificate, avvertite da chi soffre di questo tipo di dolore.

Riconoscere la sintomatologia tipica del dolore neuropatico localizzato è imprescindibile per una corretta diagnosi e per il conseguente trattamento ottimale. "Da questo assunto ha preso le mosse la campagna 'My Pain feels like', promossa da Grünenthal e dalla Montescano Pain School", ha spiegato Casale. Oltre al 'device' dedicato ai medici, "fa parte della campagna anche un sito web - ha aggiunto l'esperto - mypainfeelslike.com, che aiuta i pazienti a comunicare meglio al medico la propria sofferenza. Entrambi gli strumenti mirano a far sì che medici e pazienti riescano ad avere la stessa comprensione dell'impatto e del tipo di dolore concretamente sperimentato, con l’ausilio del 'device' e delle indicazioni contenute su mypainfeelslike.com. In tal modo - ha concluso Casale - con un miglior approccio diagnostico, aumentano le possibilità di buon esito della terapia".

Dedicata al dolore neuropatico localizzato un'intera sessione: "26 milioni di persone ne sono colpiti in tutto il mondo - ha illustrato Enrico Polati, docente dell’Istituto di Anestesia e rianimazione dell’Università di Verona - una sofferenza diffusa, ma ancora sottodiagnosticata e conseguentemente sottotrattata: è infatti di natura localizzata il 60% di tutto il dolore neuropatico, ma solo il 22% dei pazienti con dolore neuropatico localizzato risulta trattato con farmaci specifici per questa patologia".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza