cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:04
Temi caldi

Borsa: ancora in rally le europee, Milano +0,92%

06 ottobre 2015 | 19.43
LETTURA: 3 minuti

Martedì 6 ottobre, ore 19

alternate text
Christine Lagarde, direttore generale del Fondo monetario internazionale

Accelerano sul finale le piazze finanziarie europee e questo nonostante il Fondo monetario internazionale abbia abbassato le stime di crescita mondiale del 2015 al 3,1% e del 2016 al 3,6%. Dopo un avvio di giornata al rialzo, le Borse del Vecchio Continente hanno subito un rallentamento per poi recuperare in chiusura di scambi. Resta il conforto che la Fed potrebbe far slittare il rialzo dei tassi di interesse al 2016: per altro il dato sulla bilancia commerciale americana diffuso nel pomeriggio mostra che il deficit si è allargato a 48,33 miliardi di dollari. Un dato che delude le attese poiché in consensus indicava -47,4 miliardi di dollari. Più difficile dunque un rialzo a breve.

Tra i dati macroeconomici diffusi nella mattinata, gli ordinativi industriali della Germania che sono diminuiti dell'1,8%, meno della precedente rilevazione (-2,2%), ma bel al di sotto delle attese (consensus +0,5%). In Gran Bretagna l'indice Halifax sui prezzi delle case è calato a settembre dello 0,9% rispetto al mese precedente, mentre anno su anno la crescita è dell'8,6%.

Il differenziale tra i titoli di stato decennali italiani e i Bund tedeschi ha chiuso a 109 punti base con un rendimento dell'1,7%. In questo scenario, mentre Wall Street viaggia mista (Dow Jones +0,05% e Nasdaq -1,14%), Madrid ha terminato gli scambi in progresso dell'1,32%, Lisbona segna +1,18%, Parigi +0,95%, Amsterdam +0,87%, Francoforte +0,9%, Londra +0,43%, Zurigo +0,24%.

Milano ha terminato in progresso con il Ftse Mib che ha guadagnato lo 0,92% a 22.182 punti, mentre l'All Share è cresciuto dello 0,92% a 23.769. Il Fmi vede il Pil italiano in crescita dello 0,7% nel 2015 e dello 0,8% nel 2016. Tra i titoli a maggiore capitalizzazione, prese di profitto su Saipem che cede il 3,12% dopo il rally di ieri quando ha chiuso al 10%. In calo il comparto delle popolari dopo i rialzi di ieri: Bpm -2%, Banco Popolare -1,32%, Ubi Banca -1,05%, Bper -1,04%. Fa eccezione Mps (+1,12%).

Bene il lusso, con Tod's in spolvero (+3,82%), Yoox Nap +2,1%, Ferragamo +0,97%, in leggera flessione Luxottica e Moncler. Nel comparto energia in luce Tenaris (+3,13%), A2A (+2,73%), Eni (+1,67%), Enel (+1,64%). Telecom ha terminato la giornata in rialzo dell'1,4%. Oggi l'ad Marco Patuano "Abbiamo avuto indicazione della crescita di Vivendi al 19,9% del capitale di Telecom Italia: è un ulteriore rafforzamento di quello che si sta dicendo da tempo circa l'interesse strategico e non tattico di Vivendi" per il gruppo telefonico". Lo afferma l'ad Marco Patuano interpellato dai giornalisti a margine di un convegno.

Ancora in rialzo Mondadori dopo il deal di ieri concluso con Rcs. Il gruppo di Segrate ha terminato in progresso del 5,27%. In flessione Rcs (-0,39%).

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza